Wednesday, 30 November, 2005

heartbeats


laurens walking...è il titolo d una composizione musicale..in italia è stata adattata ad una pubblicità..nn saprei dire quale, ma sn quasi certa si tratti d una macchina..una berlina o un monovolume..d certo qls d lussuoso e super accessoriato...elegante e sobrio...tanto elegante da essere stata composta da un certo badalamenti...nn avrei mai creduto che un uomo dal cognome echeggiante la mafia potesse aver ideata una melodia così suggestiva...fatti suoi...
ieri sera ho sentita la mia amica amica amica...a roma il tempo è quel che é..l'arno
(direbbe flavia vento, poi si correggerebbe dicendo il pò) è in piena e la cittadinanza è in stato di allerta...nonostante tnt preoccupazione, la mia amica in ufficio fa molto poco...il destino vuole che noi laureati o quasi, nelle prime esperienze nn facciamo nulla...o almeno nn ci si dà modo d dimostrare ciò che valiamo..e poi negli annunci c'è scritto: giovani laureati cn esperienza..e dove dovremmo trovarla noi qst esperienza (???!)...
ieri sera sn andata a dormire triste...anche qst mattina nn me la passo bene, ma sarà sicuramente il tempo...la pioggia, cm detto più e più volte, nn ha un buon influsso su d me..inoltre sto ascoltando della musica che nn fa affatto bene ai miei nervi già provati dalla pioggia e dal freddo..
voglio troppo bene ad anna rita, giulia grun, germana, giulietta e laura pieve...

Tuesday, 29 November, 2005

c sn dei film stupidi, ma così stupidi, ma così talmente e dannatamente stupidi che ti riportano alla realtà...così sciocchi che fanno persino pensare...nel pomeriggio mi sn vista "tre metri sopra il cielo": una commedia romantica adolescenziale che mi ha messo un pò d tristezza...il titolo rappresenta lo stato d'animo del protagonista dopo aver messa la testa a posto e nn essersi gloriato di aver fatto l'amore cn una ragazza ancora vergine...amore?nn l'ho capito bene..forse lui, scapestrato un pò teppista, ha trovato in lei la chiave per cambiare vita, per allontanarsi da quella vita d motori e alcool..e lei è uscita dal suo guscio alla scoperta della realtà, bella o brutta che sia...fatto é che sto film mi ha messa tristezza..vorrei avere anche io un ragazzo accanto..vorrei potergli raccontare degli stivali nuovi, del corso di informatica, del ragazzo conosciuto alla fila delle poste, dello smalto viola e della prof rommpicoj...tt cose che già racconto alle mie amiche, ma nn è la stessa cosa...quando le racconti al ragazzo che ti piace, le cose assumono un altro significato..o per lo meno t aspetti che l'altra metà t assecondi in tt ciò che dici, proprio per definizione di "ragazzo che frequenti costantemente a cui dovresti piacere ,il quale rimane estasiato da tt ciò che dici" ....una pura illusione...una dote, anzi un miracolo a cui poche girls hanno assistito...ma a me manca persino l'illusione di poter avere dall'altro lato della cornetta una persona simile...mi manca un ragazzo accanto..mi manca e tanto..
sn stufa d aspettare e di dire "arriverà" ...e sn stufa di aggrapparmi al solito motto delle single: "se sn sola è perché nn ho trovato ancora quello giusto"...

the kinks are the village green preservation society

è difficile che io sbagli nel considerare i limiti della mia famiglia...ed infatti c.v.d. siamo arrivati cn l'acqua alla gola anche per organizzare la gita del prossimo 8 dicembre...ieri sn andata all'agenzia chiedendo se c fossero più posti: solo una camera e se l'avessi fermata, avrei dovuto versare un anticipo alquanto esoso: 200eu..avevo solo 15 eu ed ho subito chiamata mia madre per riferirle che la loro (dei miei) indecisione ci aveva automaticamente esclusi dalla gita nella regione autonoma..più incazz che mai mi sn diretta al centro commerciale ed ho comprato dei pennarelli per scaricare l'inczz...poi corso di pc: mi sn sentita dire essere "una peperina"...by the way...il mio prof mi risulta sempre più attraente...carino, gentile d modi, loquace e cortese...in più ascolta tt ciò che ho da dire e ieri sera mi ha data l'opportunità di spiegare un concetto, uno dei pochi, che mi era chiaro...per un attimo mi sn sentita importante...per un attimo mi sn illusa d poter sperare in uno stage dopo qst corso così farcito d contribuzione, retribuzione e no tax area...il problema è che nn potrei affrontarlo: ho troppe cose da fare, devo concentrarmi sui miei doveri anzichè mettere sulla brace altra carne..
ah dimenticavo: alla fine la gita si farà...

Monday, 28 November, 2005

nn è natale senza christmas card...

è ufficiale. siamo nel periodo dell'avvento...ho attivata la christmas ed ora godo...credo sia una delle migliori invenzioni dopo la ruota e l'amatriciana..
ora posso rincoglionire ogni singola mia amica vodafone...sì perchè ho attivata la parte relativa ai mess AGGRaTIS solo verso vodafone..ho qualche soldo da parte, ma nn sn roschield da buttare 10 euro per mandare sms a tt i num d cell....che poi sti "str.." della vodafone ti mettono nel contratto un limite d 100sms AL MESE verso gli altri operatori..se nn ci badi, ti sbagli pure ed in un g potresti sputtanateli anche tt..
ho appena scritto alle mie amiche del mio nuovo status da scrittrice di tastiera telefonica...
oggi fagioli cannellini al fiasco: fagioli, peperoncino,aglio,pepe nero in grani, speck a striscioline e salvia.

Sunday, 27 November, 2005

lieto fine

per sedare la curiosità dei tnt che in qst 4 ore hanno letto il mio blog ho deciso d mettere on line la ricetta della mia zuppa d cavoli...innanzitutto è riuscita benissimo...come volevo io..forse la prossima volta metto anche delle patate tagliate a dadini...
zutaten: mezzo cavolo verza tagliato a striscioline, salsiccia o meglio ancora prosciutto tagliato a striscioline,olio, peperoncino, cipolla e brodo di carote sedano e patata.
ho fatto soffriggere l'olio con cipolla e peproncino.nn appena l'olio era caldo ho tuffato il prosciutto in casseruola.resolo croccante, ho unito verza e brodo.l'ho fatto cuocere un'ora.
buona, buona buona...soprattutto se si pensa che in poco si sn combinati proteine, sali minerali ed elementi antiossidanti vitamine ed enzimi...una mela ed ecco il pranzo...
ora sto pensando a come cucinare le papate: mio padre ha suggerito sulla griglia tagliate a fette...
sto anche ascoltando la colonna sonora d alias: consiglo a tt di averne una copia...si tratta d sole melodie ma che ti immergono in una realtà virtuale d sospetti, travestimenti e sotterfugi.

dicitur...

mi dicono d essere meno intransigente cn me stessa...mi dicono d valutare a pieno tt le risorse d cui sn fonte..mi dicono d essere più calma e prendere le cose cn più semplicità...se sn severa cn me stessa è perchè devo esserlo..se nn lo fossi nn sarei al punto a cui sn arrivata...nonostante tt ciò, odio la rigidità d abitudini d alcune persone..e qnd dico alcune persone intendo i miei...sn sciocchezze, ma qnd c si convive nn è affatto facile...esempio: a pranzo vorrei provare la zuppa d crauti e salsiccia e naturalmentre fare piato unico..e qui sorge la controversia: da me piatto unico nn si fa mai...semmai si fa un piatto in cui mettere una forchettata d pasta, una d verdura, una fetta d prosciutto ed un frutto...a casa mia il piatto d pasta singolo condito fino allo svenimento dei sensi nn sà a fare...
ora provo l mio prelibato esperimento..

Saturday, 26 November, 2005

paluani o melegatti?

...ed anche la merenda è stata effettuata: pandoro e thé cn arancia..ma la magia quasi natalizia è stata interrotta dalla maniaca ansia domestica d mia madre...per una maggiore efficienza organizzativa avrebbe voluto tagliare per orizzontale il pandoro e riporne una parte nella credenza così da avere maggiore spazio sul tavolo in cucina...così facendo mangerei NN UNA FETTA D PANDORO ma MEZZA FETTA D PANDORO rovinando l'idea così fantasiosa d mangiare una stella cometa d burro e zucchero a velo...come si può essere più rovinafantasie d così??mia madre nn ha ancora messo mano al coltello...cercherò d farlo sparire per cancellare dalla sua mente un'idea così dannatamente pagana..

square one

riflessioni...a volte rifletto prima d parlare....delle volte obiettivamente altre mi faccio prendere dalle emozioni...oggi ho molto materiale su cui riflettere...devo riflettere su sensazioni ed impressioni...prima d tutto devo mettermi in testa d mangiare il lievito solo una volta alla settimana...nn sn grande mangiatrice d materie prime, ma qnd mia madre compra il panetto d lievito per la fare la pizza, nn resisto e me ne mangio un pò...bizzarra cm abitudine alimentare, ma contiene molta vitamina B12 e qnd lo mangio poi faccio un sacco d rottini: forse perchè mi fermenta nello stomaco e mi fa fare tnt aria...e fare tnt rottini è sintomo dell'ottimo lavoro dei ns succhi gastrici...ergo lievito per tt...
altra considerazione:come potrei fare senza mio padre? è fonte d risposte alle mie tnt domande sciocche e nn...anche oggi mi ha dato prova della sua somma saggezza,diplomazia, esperienza lavorativa...delle volte nn mi rendo conto per qnt tempo ancora avrò bissogno d lui...delle volte credo d poter essere invincibile e poi gli chiedo il significato d monovolume...mi chiedo delle volte a qnt sia fortunata ad averlo ancora cn me...c sn persone del mio circolo d amicizie che nn hanno la mia stessa fortuna e le cose che sanno le hanno filtrate da sole dalla realtà quotidiana...persone che spero d poter avere accanto ancora per molto tempo i cui padri spero vedano da lassù il bene che voglio alle loro figliole e stiano un pò più tranquilli...
mi sembra d aver capito che alcune persone che poco mi conoscono abbiano d me una visione un pò distorta..credo mi giudichino dall'incazzatura facile...nn è affatto così....se m incazz è per ragioni molto più importanti d un mancato appuntamento...
e poi: sn una ragazza solare e loquace..nn vorrei che un ragazzo d mia conoscenza si sai fatto d me un'opinione troppo severa...posso parlare d piedi cm d aristotele...ma se me se ne dà l'occasione...certo nn posso affatto pregare la sua carità verbale...però mi dispiacerebbe se fosse trattenuto dalla mia formalità...
ieri sera ho cercato d studiare il percorso per i mercatini...e soprattutto d capire a che genere d prelibatezze devo prepararmi...intanto lassù in trentino avrò modo d ripassare un pò d geografia...alpi e valli..tt le valli delle mele sono lassù:val d non, val venosta, val sugana,val lagarina...val d fiemme, val d fassa....e naturalmente nn vado lassù per mangiare mele, ma strudel e zelten e canederli...in più mi dicono udirsi tra gli stand d cannella e bacche d ginepro melodie d arpe e cori natalizi che t accompagnano nel tuo viaggio nel mondo incantato del natale..
ho viste le temperature e credo che nn ne farò menzione cn mia madre, altrimenti dovrò partire da sola..anche se nn è una novità che in trentino si arriva allo zero assoluto cn molta semplicità..
la mia dentista è molto ricca e borghese..ma nn d cultura mentale, qnt d dinari..e credo che si contorni d personalità che crede essere alla sua altezza materiale...
l'altra sera, all'uscita d un pub ho trattato male il mio amico francesco...credo d essere stata particolarmente sbrigativa qnd nn dovevo affatto..qnd pensavo ad altro fuorchè alla mia "proverbiale" cortesia...
sn stata a dormire a casa della mia ex coinquilina..appena posso le regalerò qls che la stupirà...
devo darmi da fare cn i regali d natale...devo darmi da fare soprattutto cn quelli
per le mie amiche se nn voglio arrivare cn l'acqua alla gola e ridimensionare la mia fantasia creativa nn generazionale...
un bacio a giulia che nn vedo da parecchio alla quale però penso spesso e d cui leggo nel blog...
domani la mia amica amica amica germana prende servizio...deve seguire uno stage d tre mesi a roma..e credo che le starò vicina:e perchè ne ha bisogno e perchè a me roma piace tntssimo...e soprattutto perchè a porta portese nn c sn mai stata..

Wednesday, 23 November, 2005

new version of you

il termine "dipendenza" credo nn abbia mai avuta accezione positiva...anche se nn si parla d droghe o analgesici, cmq dipendere da qls o qlc nn promette niente di bello...la dipendenza da mamma va a tuo discapito...la dipendenza da tua sorella va tuo discapito..la dipendenza da cioccolata va a discapito della tua pancia...la dipendenza da files sharing va a discapito dei tuoi studi..la dipendenza da tv a tuo discapito..la dipendeza da libri c può stare, l'importante è nn prendere sul serio tt quel che si legge, soprattutto se si tratta d harry potter...
io sn dipendente. credo da pc...nn posso stare un'ora senza toccare quella magica tastiera nera..nn posso, nn c riesco...come nn riesco a fare a meno d musica..cm nn riesco a fare a meno d cercare d scaricare movies od episodi d telefilm passati...
n riesco a fare a meno della rete..nn si tratta d essere patiti di internet e d tt ciò, d buono e cattivo, t da..qui è la mania d appoggiarsi alla rete per qualsiasi cosa..per ricervere informazioni d qualsiasi genere...in qst ultimi anni è vero internet è un bacino imprevedibile d informazioni, ma è anche un calderone d notizie vere o fittizie...credo che inconsciamente cerco in internet ciò che ogni g dovrei fare..mi sembra d poter trovare tt le risposte e d poter beneficiare della rete per riuscire ad ottemperare alle mie esigenze cn lo sforzo minore possibile...cercando traduttori, versioni e riassunti facili e soprattutto già fatto...e qst nn è dipendenza??meno fastidiosa di quella da farmaci o peggio ancora da droga, ma anche io sn entrata nel clan....

Tuesday, 22 November, 2005

the day after tomorrow


é quasi deciso..dico "quasi deciso" perché a casa mia ,anche se sei già andato da qualche parte o hai fatto già qls, nn si è mai sicuri e decisi se lo si è fatto davvero...intendiamoci, nn siamo una famiglia in balia del fato, ma delle volte abbiam bisogno d una spinta o d una motivazione forte per fare o dire o andare da qualche parte e per essere certi della realtà delle cose...dicevo:abbiamo quasi deciso...mammà, visto il mio sommo interesse per le cose futili (escluse le bomboniere) ha quasi deciso di portarmi a trento e bolzano a prendere un pò d freddo, ma nn solo...tra montagne innevate, cime alte e massi secolari ,aromi e profumi del natale si mescolano a lucine colorate per le casine di legno e gerani (finti)...la favola del natale protestante...spero presto d poter godere del calduccio del nord tra tazze d cioccolata calda e formaggi filanti, candele e cannella che aromatizza il vin brulé...

Monday, 21 November, 2005

everyday i write the book

nn ce ne rendiamo conto, ma delle volte facciamo rimanere male anche le persone a cui teniamo di più…mi spiego:ieri, dopo svariati gg di glaciale ozio, ho contattata la mia amica laureata…dopo la sua laurea e dopo quella d sua sorella, nn l’avevo più chiamata né mi ero fatta sentire tramite messaggi vari…nn che ci si debba sentire tnt spesso, ma l’occasione delle lauree lo richiedeva….io invece me ne sn stata a casa  a scrivere sul mio blog e riflettere sul mio futuro nn pensando affatto a qnt avrebbe fatto piacere alle mie amiche chiacchierare un po’ per sfogarsi e rilasciare tt l’adrenalina accumulata…nn l’ho capito e nn l’ho fatto…spero  potranno perdonare  la mia negligenza cn la speranza che nn c sia una prossima volta…

Sunday, 20 November, 2005

anche i ricchi piangono...

pensavo l'inverno fosse ancora lontano, ma evidentemente mi sbagliavo...pensavo l'inverno, il freddo, la neve e la pioggia autunnale, mi dessero noia, ma evidentemente mi sbagliavo..credo d poter dire, sottovoce, che l'inverno nn è più per me quella orribile bestia che sostenevo fosse..
qst matt appena sveglia, mi sn trascinata verso la finestra, l'ho aperta ed ho anche azzardato ad aprire la persiana...un venticello freddo rugiadoso mi ha affondata e svegliata ben benino..e, nn per vantarmi, ma mi ha fatto piacere...quel fresco mi riporta al freddo della mattina d natale...nn so perchè, ma credo che la mattina d natale il freddo nn è il solito freddo che ti blocca le meningi...è un freddo caldo, che ti accompagna vicino l'albero per scartare i regali..per qnt nn sia gelido, quel freddo da 25/12 ti farebbe scartare i regali persino fuori, sotto la neve, nel silenzio della mattina d natale...che il natale sia atmosfera??

Saturday, 19 November, 2005

è sabato....

sn stranamente d buon umore..nn perché io sia sempre inczz, ma la mattina qnd c si deve alzare dal letto, nn si è mai di buon umore...qst mattina, stranamente ripeto, mi sn alzata alle 07:00, lavato il viso ed espletate le mie necessità fisiologiche, mi sn messa davanti il pc...la notte mi ha portato consiglio e volevo subito sapere di che morte morire prima d capire che le soluzioni,che la notte mi ha portato, nn sono un granchè utili né sufficienti per risolvere il mio permanente stato d nullateneza...mia madre intanto ha ritrovato un frammento d orecchino d coccio...qst notte la mia mente aveva già partorito una soluzione diabolica per coprire il bianco del coccio...ed ecco la soluzione più mefistofelica che mai: trovare il frammento e incollarlo...forse la soluzione più ovvia...ma nn piacendomi l'ovvietà, penso in grande, se qst può voler dire pensare in grande ...
in più qst mattina ho potuto constatare d qnt faccia freddo:ho dovuto aprire la finestra ed affacciarmi per spalancare le persiane..freddo e sole:l'ondata d freddo e brina mi ha svegliate le meningi ed ora sn ancora sopra a qst pc... il sole ha sempre avuto su di me un buon ascendente...
resta il fatto che io sn qui, ancora in pigiama, a scaldarmi la mente cn filmati del drama che mi ha appassionato qst estate...

Friday, 18 November, 2005

si può...

può succedere che due amiche, tra di loro sorelle, si laureino in due gg diversi ma consecutivi...può succedere di leggere dell'ottima performance di una tua amica nell'ultimo test all'univ, soprattutto ben sapendo i suoi trascorsi...si può apprendere in poco tempo della pochezza d alcune persone...si può sbagliare a dosare il latte negli ingredienti del biscotto della nonna...si può anche venir a sapere che il tuo prof d informatica è sposato cn tanto di due figli di 7 e 5 anni...può anche accadere che lo stesso ti inviti ad una cena a base d pesce cn le altre compagne d corso..può succedere che ebbra d felicità e ubriaca d vino, io mi confidi all'uomo che in un mese mi ha fatto capire d che genere d uomo io abbia bisogno...può accadere d acquistare degli orecchini simili a quelli comprati per la tua amica laureanda...può succedere d incontrare il ragazzo d cui hai parlato e trattato e vederselo sorridere...bello, se nn fosse che appena uscita dal bagno,la tua gonna nn ha voluto sentir ragioni d starsene giù, dritta alle caviglie...
può succedere d dover abbandonare figli e cane e partire per una meta sconosciuta e dover ricevere come prima ricompensa 37 euro per 48 ore lavorate...può succedere d prendere così a cuore la situazione disagiata d alcune persone, che fai d tt per farle sentire a loro agio e accettate...la lontananza sai, è cm il vento..può accadere d avere estro creativo per nn più d cinque gg passati i quali si torna alla precarietà degli altri gg...ci si può anche alzare per tre gg consecutivi alle 5 del mattino se la tua migliore amica si deve laureare...capita d balbettare davanti al ragazzo biondo di cui sopra..capita d dover organizzare un incontro d lavoro e voler mettere tt d'accordo...capita d nutrire interesse per un uomo più grande, affascinante, fascinoso, elegante e composto...si può anche ripudiare tale interesse qnd lo si sente russare in pullman...
tt può succedere e niente bisogna dare per scontato...

Monday, 14 November, 2005

dall' india con furgone



News dal mercatino….come ogni seconda domenica del mese il mercatino dell’antiquarito..che di antiquo nn ha nulla, semmai retrò….parecchia gente a curiosare come accade per qst eventi e qualche acquisto…naturalmente io e la mia amica siamo andate per comprare…siamo tornate a casa cn tre paia di orecchini ed un anello…io nn ho potuto esimermi dal comprare un paio d orecchini  ed un anello RIGOROSAMENTE INDIANI…ho fatto conoscenza con due ragazzi di CALCUTTA che mi hanno raccomandato di andare e di  noleggiare una guida, vista la grandezza della città… e mi hanno anche fatto lo sconto sull’anello…l’occasione dei prossimi gg richiede un abbigliamento consono alle laureande…
Dopo gli acquisti una cioccolata calda con panna alla sala da thè, l’unica abbastanza all’altezza dei ns acquisti…passeggiata  per smaltire e casa.. un pomeriggio di rivelazioni sul mio “ex ex ex” e su suo fratello apparentemente asino, ma cn dei numeri da far fruttare...
In mattinata delle illuminazioni della nottata mi hanno fatto allungare degli orecchini di 15 anni fa….
La ragazza di cui sparlavo ieri si chiama laura e si accompagna ad un altro nome del mio passato burrascoso: dayana..una ragazza che si presentava dicendo il suo nome rimarcando la “y” al suo interno…al suo interno nel senso che aveva i cromosomi spostati o deviati…la sua leadership da 4 soldi l’ha fatta finire a convivere cn l’amante della madre in una casa di campagna, mantenuta da qst uomo di 50 anni che passa l’assegno di mantenimento all’altra sua famiglia.. perché ,stavo dimenticando di sottolineare ,LUI ha una moglie e due figli…cara dayana qst è la fine che ti meriti…  

Sunday, 13 November, 2005

sn snob

sn snob e lo sapevo...nn sn invidiosa, ma cn certe particolari persone amo vantarmi e sfilare come una principessina delle "madonie"...
qst matt ero in giro cn mia madre...mi garba uscire la domenica mattina cn mia madre...mi sento una contessa che adempie ai suoi doveri familiari...vestite di tutto punto siamo uscite...ho incontrata una ragazza che per puro caso ci ha salutate..ed ecco che esce la stronza che è in me...sn stata tt il tempo a mostrare i miei anelli (stupendi perché comprati cn la mia amica anna) ed i miei bracciali di pietre dure...ho posato per tt il tempo che sn stata fuori...e mi piaceva il ruolo..soprattutto perché lo interpretavo di fronte ad una mia nemica dei tempi andati:una ragazzina con cui ho frequantata la scuola dell'obbligo e che si metteva sempre in sfida cn me....ammesso e nn concesso che la talpa era lei, io sn stata sempre la parte debole..ora che ho acquistata sicurezza e determinazione, mi sento di poter gareggiare cn lei e di vincere su tt i fronti...è un comportamento sciocchissimo, soprattutto se si pensa che ho quasi 26 anni...ma delle volte prendo alla lettera il motto di mussolini "molti nemici molto onore" e mi galvanizzo a tal punto che entro in competizione...stupida che sono, soprattutto perchè se fossi diventata veramente sicura d me stessa nn ricorrerei a certi escamotage per difendere il mio territorio...però mi piace così tnt sentire che quella ragazzina smorfiosa si sente invidiosa di me, che cerco in tt i modi di coltivare il suo sentimento...anche per farle capire che lei nn ha nulla in più di me e mai lo ha avuto...il mio carattere docile e mansueto, mi ha dipinto sempre buona e gentile...lo sono, ma nn sn così cretina da farmi mettere i piedi in testa...
ah dimenticavo: lei è fidanzata, ma cn il principe dei mostri...

Saturday, 12 November, 2005

lacrime addio....?

Sono seriamente preoccupata per me stessa… faccio intendere: ieri sera alle 19 è venuta a mancare una zia, la sorella del mio nonnetto… con la sua morte finiscono gli avi proietti e subentrano nell’albero genealogico i figli, nipoti e pronipoti…dicevo: sono seriamente preoccupata per la mia persona, per la gestione delle mie emozioni…. in confidenza: io mi reputo una piagnona…sono un tipo emotivo e piagnone appunto…mi intristisco e mi faccio prendere dalle emozioni, sono sensibile e sensitiva….ieri, una volta venuta a sapere della triste notizia nn ho pianto…e non ho nemmeno versato lacrime al suo capezzale…mi domando?che per la mia psiche vi siano ziidi serie A e di serie B?forse,ma in tt le famiglie esiste lo zio a cui si vuole più bene e quello che nn si reputa tale…forse ero già preparata alla sua morte…in effetti da qualche mese le sue condizioni sono precipitate ed una morte indolore sarebbe stata la soluzione per lei migliore…e così è stato…però nn riesco ancora a spiegarmi le mie “nn lacrime”.. perché mi affliggo delle volte ed altre nn faccio un ghigno?nn voglio per forza piangere, ma in certe occasioni io sono la specialista….
Ieri sera uscendo da casa di mia zia, a cielo sereno e stellato, nella pace della campagna umbra, ho visto una stella cadente…la MIA PRIMA STELLA CADENTE…credevo un fumogeno o prove per il 31 dicembre…ho subito espresso un desiderio…
Ho spesso  parlato di ciò che ho trovato qui a casa, al corso di pc, nella mia stanza una volta tornata all’ovile…ma a perugia?cosa ho lasciato? Le mie amiche…le mie uniche e semprifere amiche….quelle a cui penso durante il giorno, che nomino con chi di dovere….ed un ragazzo..un biondo…. un ragazzo che forse,a differenza di altri, ripeto forse, non si è preso gioco di me…forse…
Abbiamo frequentato parallelamente i corridoi dell’università ,biblioteche ed aule studio…ho sempre sperato che un giorno le ns strade potessero almeno avvicinarsi..per un mese così è stato, riconoscendo in lui una certa umanità e dignità…una tranquillità che nn credevo…ed ora è lontano, forse a perugia, forse nel suo paese di origine…penso a lui abbastanza spesso....potrei definirla una cotta che mi ha accompagnata in sei anni…

le lacrime....

per chi si fosse preoccupato della mia persona dico che sto meglio..il mio debole cuore ha pianto vedendo mia zia baciare la bara della mamma e subito rifugiarsi tra le braccia di mio zio...come potevo nn piangere???
sn stata invitata a cena da mio cugino, fidanzata e altro cugino...NOOOO!!già esco malvolentieri in più stare a cena con persone che poco sopporto, che mi avrebbero fatta venire l'orticaria cn i loro discorsi da 30enni clamorosamente rimasti indietro, cn cui sarei stata solo in imbarazzo...nooo...assolutamente no...ringrazio e rifiuto...
la stella "cedente" nn ha ancora dato i suoi frutti....ecco perchè ancora rifiuto il termine cadente...
di ritorno dal funerale sn passata cn i miei alla mola dell'olio per prenotare un turno per macinare le olive appena raccolte...adoro l'olio nuovo..sulla bruschetta e sui broccoletti è la morte sua...bruschetta appena fatta, con l'olio nuovo mi aspettava al bancone ed io ne ho approfittato...ottima, soprattutto mangiata alla mola. molto pittoresco..
dimenticavo: al funerale è venuto un vecchio zio di 91 anni, cugino del mio nonnino...in gambissima, pensa di rinnovare la patente...lucido di spirito e di memoria...è bello avere ancora zii così

Friday, 11 November, 2005

qnt emozioni!!

dopo la telefonata della lecciso in diretta,dopo l'eliminazione di arianna david, dopo la morte di eleonora palladini, dopo le dimissioni di bonolis ancora un'altra freccia che colpisce il mio cuore ormai insanguinato: il ritorno di taylor....ho per caso girato su can 5 e mi trovo a 10000 puntate fa...ma che succede?

Thursday, 10 November, 2005

es gefallt mir zu reisen

leggo: Tirana, Budapest, Bosnia Erzegovina, Bulgaria,Croazia, Estonia...continuo a leggere e per fortuna arrivo ai campi per me interessanti: Parigi, Copenaghen,Irlanda,Finlandia….Malta, Paesi Bassi,Svezia…
Naturlich nn mi riferisco all’indice dell’atlante…mi sto documentando circa i tirocini in giro per il mondo..un sacco di occasioni anche per una come me cn votazione nn molto alta e buona conoscenza delle lingue, ma nn fluente…
Nn snobberei un’occupazione all’istituto di cultura italiana a Copenaghen…anche nella sezione bibliotecaria…qualcosa che abbia a che fare con i miei interessi di informatica e le relazioni cn il nord europa...

vorrei avere i capelli lucenti di sveva sagramola

proprio ieri pomeriggio ho contattata la mia amica…la sorella dell’altra amica…quella che si laurea…cioè, anche quella che ho contattata ieri si laurea ma è la sorella di quella di cui ho già parlato…by the way, ieri ho contattata la mia amica…tra le varie e fragorose risate un appuntamento…un appuntamento cn un ragazzo…un ragazzo conosciuto al ns caro rock castle di cui la mia amica ne ha parlato intelligentemente bene….ieri sera l’appuntamento…una bella serata posso dire…niente particolari perché in un sms poco si può dire, ma per qnt posso conoscere di lei, posso dire che ha raggiunto un qualche angoletto del suo cuore…
anche io sn stata colpita dalle frecce dell’angioletto, solo che nel mio caso anziché chiamarsi cupido, si chiama gianpaolo….e qst nn è il nome dell’uomo che ha attentato al mio cuore…scapperei per un nome simile… è un nome fittizio, nn a caso ho scelto quello che più odio..un nome che per me è scarsamente rappresentativo, senza distinzione tra i nomi “da vecchio” e gli altri più “giovanili” diciamo così…. chiamando così il mio angioletto cn le frecce lo classifico come tra gli angioletti più sfigati, quelli meno qualificanti, meno dotati di sex appeal e mira, tanto da nn riuscire a centrare il cuore del mio “amato”…e così il mio angioletto gianpaolo ancora una volta ha sbagliata mira…anzi, nn ha centrata la scelta…o meglio l’ha centrata, ma forse nn s’ha da fare…mi riferisco al prof di informatica.. che poi nn è un prof propriamente detto…è un ragazzo che si porta benissimo i suoi 38 anni, allegro, portato per il suo lavoro e devoto, affascinato quasi amante della storia che ripete da anni agli addetti dell’ufficio del personale…un uomo che gira come una trottola da azienda ad azienda per poter aggiornare i sistemi informativi, dotato di pazienza e bontà per poter ascoltare le stronzate di noi “non addetti” nella gestione dei cedolini…e qst è il fac simile dell’uomo della mia vita…dico fac-simile perché il prof è sposato..cn tnt di fede vistosa al dito di cui nn fa mai menzione né accenna ad una certa sua fierezza, ma che indossa ..SEMPRE..tt i gg del corso…come per farmi capire che non si mangia né oggi né mai…ho detto <<come per farmi capire>>, ma naturalmente lui nulla ha capito…dovrei abbandonare da me qst falsa fantasia…ma cosa devo fare se qnd si avvicina a me si appoggia alla mia spalla ed io lo contemplo dalla mia modesta posizione? una contemplazione che si trasforma in imbarazzo qnd mi parla guardandomi negli occhi…ma nn come un cascamorto, ma come un normalissimo agente di commercio che ti spiega l’aliquota irpef…uffi…qui le cose si fanno sempre più complicate, anzi faccio apparire le cose sempre più complicate e nn ne capisco il motivo..nn capisco come possa essermi invaghita…succede  

Tuesday, 8 November, 2005

ik slaag niet in de betrekking

per me nn è facile dire: sono felice..ma credo che per chiunque qst breve parolina rappresenti lo scoglio della settimana…i l venerdì sera, in vista del week end, ci si chiede nel letto, sotto le coperte: durante la settimana ho fatto qls che possa avermi fatta felice? c’è qls di cui posso ritenermi soddisfatta? c’è stato qls nel corso della settimana che mi ha fatto guardare il sole intensamente e fatto dire: <<però, pensavo peggio!!>>…ecco, tutto qst prologo per dire semplicemente che forse nel pomeriggio ho svoltato…sn riuscita a creare la presentazione per l’esame di tedesco…una presentazione nata in poco tempo…diciamo scaricata in poco tempo…qst mattina, facendo la mia navigata giornaliera per internet, mi sono imbattuta in un programmuncolo very very interesting…una sorta di traduttore on line…naturalmente nn me lo sono fatta ripetere  due volte e l’ho scaricato….nel pomeriggio, a mente fresca l’ho provato e…magia magia…la mia presentazione di tedesco è uscita fuori come un coniglio dal cilindro…ora provo con gli altri articoli di cui dovrei parlare….chissà che nn riesca a prendere un 28/29, se nn un 30 con un semplice software….allora penso a quanto siano fortunati i ragazzi dei ns gg…quelli che devono fare le traduzioni dal latino, dal greco, dall’inglese,dal francese, tedesco, spagnolo….possono navigare in internet e potersi scaricare la versione…oppure farla fare dal software.. ma dopo cosa imparano?? Per una volta si può anche fare…
A volte basta poco …l’umore ballerino di qst stagione ha bisogno di scosse, di incentivi esterni… delle volte sapere che sei riuscita a concludere qls, anche se non per merito tuo, conta…  

prove generali..

sono tre mesi che appongo post su qst blog e da qualche gg ho qualche problema con i commenti...nn c'è il link: post a comment...perché??????????????????????????????????????????????????????????????????ora le mie amiche nn mi reputeranno più tale perché nn possono dare sfogo alle loro idee sul mio blog...NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

cum grano salis

Una novità all’orizzonte nella mia vita….anzi, nella vita di una persona che fa parte della mia vita…la mia amica laureanda/laureata germana è stata contattata per iniziare un tirocinio presso il ministero delle finanze…congratulazioni e felicitazioni per la nuova vita che sta per intraprendere…forse dovrei parlare “di vita” perché, se nn erro, la vita da universitario rappresenta solo una vita parallela a quella cronologica e lavorativa…a 19 anni si sceglie se lavorare o rimandare il lavoro di 5/6 anni…io ho scelto di rimandare lavoro, esami e laurea…ma dovrei darmi da fare…verificare fonti inattendibili di informazioni, capire cosa mi prospetta il mercato per le mie capacità, capire cosa c’è  da fare, se c’è da fare…mi dicono essere una giungla là fuori.. e forse ho talmente preso alla lettera qst avvertimento che il mio istinto mi ha intimato di fermarmi a guardare, o forse dovrei dire,a sperare…
Qui le cose si fanno sempre più difficili,  soprattutto se si barcolla tra il fare e il nn fare…ieri sera ho avuto prova dell’ennesimo atteggiamento a cui sono soggetta da qnd sn nata: tendo a rimandare  anche le mie priorità…ieri sera al corso ho avuto il classico atteggiamento da “speriamo nn mi chiami perché nn ho studiato”…a cui al liceo si aggiungeva “prof mi giustifico”…ieri nn ero né a scuola né avevo di fronte a me un professore, fatto è che alla domanda di come si ottenesse la retribuzione oraria, io nn ho saputo rispondere…cose che capitano???? forse, ma dovevo saperlo..il corso si basa su quello…ed  io nn ho studiato…eppure mi piaceva la meteria…credo di riuscire a immagazzinare tutto ed invece ….N.B. non è mai semplice come sembra

Monday, 7 November, 2005

anti spam

Una giornata iniziata all’insegna della disperazione…la mia “cara” panda nn parte.. ha creato disagio a mia madre e lo creerà a me nel pomeriggio…spero solo di nn dover andare al corso di info cn il bus..ecco perché insisto per un’altra macchina…tutte famiglie ne hanno almeno una di riserva..o cmq nel momento di bisogno usano quella di uno dei figli….da me tale discorso non ha basi
mattinata risolta con poco…mia madre ha accettato il passaggio di un’amica (a suo dire)….io mi sn messa davanti al mio buon pc ed ho risolto svariati problemi: software,spyware,spam e memoria…e tutto cn UN SOLO PROGRAMMA…scaricato da internet e  suppongo, vista la praticità e semplicità delle funzioni, sia di stampo MICROSOFT…l’unica cosa che non volevo fare oggi, era dare soldi a bill gates…fortunatamente per me,  niente purchase…così i miei programmi giornalieri nn sono andati in fumo…ma come tutte le cose belle durano poco…ed infatti ho noleggiata una copia del programma solo per un mese..un mese prova che sta dando già i suoi risultati…sn riuscita a risolvere problemi di spazio in memoria cn 288 mb in più…ho cancellati programmi che nn mi servivano…cambiato tema alla schermata windows, ingrandite le icone..ora mi sento in pace con me stessa….parlo in prima persona, ma ha fatto tutto il programma…è meraviglioso…apparirò stupida: gioire per un software che pulische il disco rigido non è la  meglio gioventù, ma se penso che ora riesco a lavorare meglio, più velocemente, le schermate dei programmi che apro appaiono più rapidamente, ho più memoria e soprattutto libera da futilità…allora sì che salto di gioia..nn è bello stare davanti il pc  ed ASPETTARE che memorizzi un cambiamento nello stile…delle volte nn posso nemmeno scrivere ed ascoltare musica contemporaneamente…e poi cosa c’è di meglio di cambiamenti seppur minimi?a volte bastano per facilitare il proprio lavoro..
una visita graditissima ieri sera: i nipoti...virgilio e giuditta…rispettivamente di 2 e 4 anni…due angioletti (nei termini in cui due bambini possono essere angioletti) e di loquacità  sopraffina….ma la novità della serata: Virgilio ha imparato a dire il mio nome..mi sono comportata come una mamma che si è sentita chiamare con il proprio nome comune per la prima volta…e naturalmente come tutte le gag che si rispettano in qst occasioni, ho cercato di farglielo ripetere…e come sempre, di fronte a me raggiungeva i risultati sperati,sbugiardandomi davanti agli altri…  
la mia micia sta diventando vecchia…ha quasi 13 anni…ieri sera le abbiamo fatto il bagno e qst mattina è più bella che mai…la notte si appoggia alla mia schiena e mi trasmette tutto il suo calore…è una persiana e di pelo ne ha da vendere…da giovane era aristocratica..si atteggiava a signora cn la pelliccia, sfilava sontuosamente per la casa senza dare nell’occhio, sonnecchiava solo sulle reversine dei letti e beneficiava del posto d’onore davanti al camino…le cose nn sn cambiate, se nn per le coccole che vuole sempre più spesso…

  

Saturday, 5 November, 2005

piove....

sono stufa di comportarmi come gli altri si aspettano io mi comporti..ne ho sin sopra i capelli...

La cena delle ceneri

La cena delle ceneri….qst il titolo, mi hanno detto, della pièce a cui ieri sera ho assistito….in verità nn volevo andare a teatro…volevo solo sfoggiare le scarpe nuove, la giacca nuova e le calze nuove..ieri ho fatto shopping e quale migliore occasione se nn andare a teatro e salutare la tua amica ed un’altra signora??quindi per me se avessero inscenato il decamerone o la divina commedia sarebbe stata la stessa cosa, vista l’attenzione che ho messo nel guardare tra i palchi…per nn parlare dell’uscita: mi chiedevo se socrate fosse vissuto all’epoca di giordano bruno quando mi si avvicinano le amiche di mio cugino,abitué delle serate di prosa, chiedendomi se avessi gradito lo spettacolo…ah ah ah …ma se nemmeno ho badato alla scenografia!! Vista l’espressione di disapprovazione di mia madre,ho continuato il mio discorso giustificando la mia presenza tra i palchi per i miei nuovi acquisti…mi crea imbarazzo sapere che mia madre parli, DALLA PARRUCCHIERA, della mia difficoltà di uscire dal guscio casalingo…tanto che ieri sera delle ragazze mi hanno proposto di rimanere in centro per bere un thé…mi sembra di elemosinare compagnia qnd nn ne ho affatto bisogno…qnd nn la cerco affatto..per nn parlare del “parterre du roi” di cui avrei dovuto soffrire la compagnia: la fidanzata di mio cug,la sua amica parrucchiera ergo pettegola,il loro amico parrucchiere ergo gay…
note positive della serata: il cordiale saluto del fratello della migliore amica di mia madre.. un professore d’orchestra del Santa Cecilia…un uomo non molto alto,  occhiali con montatura quadrata e spessi,un tranch avana ed un cappello felliniano con  sciarpa a quadri… lo si potrebbe inquadrare come uno dei “grandi personaggi del mio paese”… uno di quei cittadini che ha trovato in ROMA la patria dei suoi sogni e in NARNI il rifugio nella sua famiglia…ho detto due note positive:l’incontro con la migliore amica di mamma…sta passando un momento difficile, uno di quelli che si risolvono, ma aspettando almeno un anno…quando ero piccola, era sempre presente ai miei compleanni: ballava e cantava il ballo del qua qua….in mezzo alla sala con la sua gonna a pieghe e gli occhiali da vista al collo, divertiva me ed i miei amichetti facendoci ballare e cantare in coro…è la migliore amica di mamma: è gentile,gioviale,cortese,sincera e leale.. era responsabile della pro loco della città: è sempre stata fonte di cultura cittadina e informazioni….
Qst notte ho sognato un mio amico di perugia.. .un ragazzo alto 1,85, simpatico e gentile…ha degli occhi azzurri e naso importante…nel sogno aveva lineamenti marcati,occhi azzurri incastonati in un viso mediterraneo di forme e colore…ma nn sono tanto sicura fosse lui, perché non aveva il suo fedele compagno mario al  fianco…una coppia come gianni e pinotto…
Continuo il mio periodo creativo..credo che il “silenzio” delle musiche celtiche mi sia di aiuto nell’espletare ogni forma di fantasioso patchwork…

panem et circenses

Viola, delirio incantevole che prima o poi tocca i corpi di tutti  quanti…l’immaginario,lo stato emotivo di ognuno di noi,percorre l’asse del tempo toccando la luna. Nell’intimità ti accorgi che i fondi di verità  che conosci vanno cercati e inseguiti cavalcando l’istinto del tempo


L’estro creativo di qst gg attanaglia la mia mente, guida le mie mani e insegue il mio occhio…i miei movimenti sono mirati a raggiungere uno stadio epocale..un paese del mio corpo che esiste solo in apnea da pensieri e parole…il silenzio giace in un angolo aspettando il movimento di forbici, colla,cartone e spille…i fogli colorati avvolgono ogni mia idea…le rose di stoffa  e le fragoline di bosco decorano i miei fogli…peperoncino,chiodi di garofano,alloro,curry speziano la mia fantasia…sale e pepe in grani danno movimento alle mie creazioni così buffe e naif che non sembrano affatto pensate da una 25enne… ma l’amore che metto in quel poco spazio da decorare non è pari a quello di nessun altro.. se penso alle persone per cui sto creando, la fantasia vola a paesaggi, melodie  e giostranti in festa nelle praterie del mexico…verdi distese di erba america, incolta e abbandonata, pronta per essere mietuta  e portata al pascolo  dove mucche bianche e nere aspettano con pazienza il loro lauto pasto…se guardassi l’orizzonte avanti a me e  mi mettessi a riflettere,mi accorgerei di aver il mondo ai miei piedi…le montagne, le campagne sconfinate, il laghetto con le anatre ed una casa di campagna..una casa con lo steccato rosso...gerani alle finestre e tulipani nel giardino…se mi affacciassi dalla finestra, vedrei le case delle vicine.. tre case….in legno…contornate da pini e cespugli di rododendri e rose canine… tre case immerse nel verde della prateria e il viola della lavanda…




odio essere messa a tacere prima di aver aperta bocca…odio passare dalla parte del torto non appena protesto per la mia situazione da desaparecidos…
odio che mi sia ragione per esser messa atacere…odio che mi dica :<< certe cose nn le hai studiate e non le sai..ma nn per qst devi nasconderti dietro a qst scusa…>>
odio dover fare shopping in un’ora..odio entrare nei negozi e dover litigare con mia madre che legge le etichette della composizione dei tessuti.. che litiga con la commessa perché si tratta di abbigliamento non invernale…che si arrabbia perché non trova gli occhiali da vista nella borsa…perché nn c’è lo sconto ad inizio novembre e perché la merce costa troppo…odio andare in giro con mia madre.. perchè mi mette fretta nelle scelte e perché mi vorrebbe una giovane ragazza in carriera vestita di tailleur avana e scarpe con tacco,catenina d’oro con ciondolo smaltato..che vorrebbe farmi apparire bella e di buone speranze…ciò che sono, ma per merito mio…vestita di gonna avana e scarpe a punta quadrata  mi metterei a piangere…
non ci sono novità dal corso di informatica..non ci sono speranze per una scappatella con il prof affascinante e simpatico…prof che probabilmente sta recitando una parte..la sua parte: quella di prof esperto e professionista che deve alzare l’audience con battute e sorrisi vari…che deve attirare l’attenzione e mantenerla lata
    

Friday, 4 November, 2005


attenzione, qst non è una mela verde...ma é una verde mela..non è una mela verde ergo acerba, é una verde mela in qnt verde...non tutti i frutti per diventare maturi devono diventare rossi..la mela verde rimane verde...ed è bella così com'é...tutto qst ragionamento per dire che oggi ho incontrata l'amica della mela verde...dopo un'estate di frutti e mele verdi,sento di poterla prendere in giro ancora per lungo tempo, senza provocazioni, ma solo in termini rievocativi..la mia splendida e sempre verde germana il 16 novembre si laurea...