Friday, 29 September, 2006


adoro i papaveri..
adoro i semi di papavero sui panini
li adoro con la marmellata di more nei croissant
adoro il colore
mi piace il bocciolo verde
mi piace il papavero da oppio
mi piace lo stelo peloso, fusileneo e robusto
li adoro dipinti su tela
mi pacerebbe avere un dipinto in camera
magari un 80x90 su tela dipinti con acrilici o ad olio
qualcuno si vuole cimentare?
la committenza è ancora attuale?
.

Thursday, 28 September, 2006

ho sempre odiato gli aforismi...ho sempre pensato fossero frasi fatte (e lo sono!!) per persone ovvie..ho sempre pensato che parlare per luoghi comuni e fresette fosse depauperante per la personalità di un individuo che non riesce a parlare con coscienza e razionalità propria..

ed invece sono caduta nell'inghippo: ho inserito nella sidebar un generatore random di aforismi..non che aiutino molto, ma leggere fa sempre cultura..e poi può sempre servire una frase efficacie e d'effetto durante una conversazione tediosa...

chissà che successo!!!
ci sono persone che rosicano...ci sono persone che non ammettono di perdere..ci sono persone che non si capacitano della propria bruttezza fisica e mentale...eppure esistono..neuroni storti, lingue malefiche e panzetta e sovraeccitamento..forse troppi ormoni e testosterone in circolo alla fine danneggiano il cervello...forse il non poter scaricare i calori sessuali, li rende deboli tanto da dover attaccare gli altri accusandoli per il proprio status...la maggior parte di questi individui (maschi o femmine che siano) sono perdenti....ma non lo sono diventati, lo sono sin da piccoli, abituati ad esser messi all'angolo perchè rabbiosi verso il prossimo...succede anche questo a questo mondo: purtoppo muoiono tanti innocenti e queste persone rimangono a sporcare il mondo...si potrebbe pensare di reinserirli nella società, ma il loro animo belligerante verso chi li fa soffrire, aizza in loro lo spirito satanico colmo di sangue negli occhi.
penso che aiutarli sarebbe la cosa ideale visto che provo pena per loro, ma allo stesso tempo sono incazzata perchè sono esseri totalmente sganciati dalle emozioni delle persone, quasi belve che bestemmiano contro che gli ha fatto un torto....descritti così sembran belve...spero solo non mangino bambini come i comunisti!

.

Wednesday, 27 September, 2006

sono almeno tre mesi che dopo cena mi assento..sono almeno tre mesi che la tv per me potrebbe anche non esistere...sarà l'estate, sarà l'amore, sarà il poco tempo...in tutta sincerità non è mai esistita troppo anche perchè la tv del canone e quella della pubblicità non regalano perle di intelligenza se non qualche fiction storica o doc a tarda notte..leggo tra i blog news su audience, nuovi programmi con vecchi presentatori, quiz riciclati ed altri che vanno a gonfie vele cambiando solo lo show-man..

leggo di un Alba Parietti patetica ed esagerata (strano??!!), di un Flavio Insinna colto che potrebbe riuscire ad educare le menti degli italiani ormai traviati dalla "comicità" esasperata di Bonolis con il suio valletto Laurenti...leggo di Striscia la notizia che batte Raiuno nella fascia 20:30/21:00...leggo di un'Isola dei Famosi in decadenza come meteoriti nell'universo...leggo di Carlo Conti che sembra aver preso in pugno il pre-serale, rilanciando un format stancato da Amadeus, silurato da canale5 perchè le pubblictà non pagano i flop...
leggo di un programma fatto da deficienti e cervelloni (in realtà si tratta di reality, ma è dura sapere che nella realtà gira gente così estremamente ignorante)...e costanzo? certo che c'è il signor panzuto e baffuto: si è preso il pomeriggio, ma non saprei dire quali ore, anche perchè mi sembra di aver letto che la fidanzatina di Piersilvio è stata eletta alla conduzione di un programma cult: Verissimo...saprà essere all'altezza di Santa Parodi?..e la Carlucci? ormai sembra diventata una maestra in fatto di samba e merengue, danze che non sembrano appartenere alla personalità di Maria deFilippi,un tronchetto della felicità...

l'inverno televisivo si è appena aperto..ne avremo di critiche e flop e abbandoni e successi...

.

Tuesday, 26 September, 2006

"Mi è sempre più chiaro che l'arte non è un'attività elitaria riservata all'apprezzamento di pochi. L'arte è per tutti e questo è il fine a cui voglio lavorare"

(Keith Haring)
mamma mia, è arrivato l'autunno tutto insieme..!!..per fortuna ho le foto dell'india a tenermi compagnia in questo inverno freddo freddo, accanto al caminetto, mentre mamma cuoce le castagne e papà pulisce i porcini raccolti (seee...magari!!)...

qui piove piove piove e a me non rimane che catalogare, nominare e sistemare i racconti di viaggio dell'India 2006...perchè di Indie ve ne saranno ancora e con i miei...per fortuna questo viaggio e per fortuna con le persone giuste..la cosa drammatica è il mio continuo parlare del viaggio...da un discorso fatto con i miei, mi sono accorta che dell' India SOLO A ME IMPORTA e pochi altri (i miei genitori per l'appunto)...sono diventata logorroica in quell'argomento e non la smetterei mai anche ripetendo le stesse cose (anche se è pressochè impossibile visto un mese passato nel sub-continente)...mi dispiace per i malcapitati, ma per me è un modo per non dimenticare le esperienze fatte...per non dimenticare ciò che mi ha dato il viaggio...per non dimenticare battute, frasi dette, aneddoti e persone incontrate...mi voglio aggrappare a quel ricordo e vorrei perpetuarlo nel tempo finchè non vi sarà un altro viaggio che mi darà altre nozioni da inglobare, altre idee da mettere in pratica...

l'intenzione diventa difficoltosa anche perchè le tre protagoniste del viaggio sono lontane l'una dall'altra: una a Bologna, l'altra in Inghilterra ed io in Umbria...i racconti di ciascuna appaiono frammentati, se non completati dalla voce delle altre due, ma non si può fare altrimenti...

l'inverno bianco ci riserva sorprese...ne sono convinta

.

Monday, 25 September, 2006

supermassive black hole (acoltate i MUSE, non ve ne pentirete!)...

il nuovo taglio di Madonna da 750 sterline è veramente cool...peccato sia una parrucca!



la giornata di ieri mi ha dato l'input per fare delle riflessioni in fatto di cucina...come già detto, non sono una food blogger, ma vorrei diventarlo...il problema è che ho sviluppato troppo la propensione a ragionare e riflettere...non posso esimermi dall'esprimere un "giudizio ragionato" sulle situazioni che mi appartengono..che cingono la mia vita...ma questo è un altro discorso che abbisogna di un post tutto suo e solo suo..

però, posso diventare una "freethinker food blogger"...mi piace i vocabolo e mi piace la missione adatta a me abituata a scervellarmi sul perchè delle situazioni umane...non sarà per me quindi difficile razionalizzare e riflettere sul perchè degli atteggiamenti e delle abitudini alimentari.

la mia recente riflessione nasce dalla mia ultima uscita fuori porta...
perchè gli italiani non si stancano mai di mangiare pizza,prosciutto ,pomodori, pane e pasta? nel mio contesto dell' Italia centrale mi azzarderei ad inserire nell'elenco anche la porchetta...
forse perchè sono tutte pietanze che iniziano per "P"?
forse perchè non abbiamo altro?
forse perchè non abbiamo fantasia?
forse perchè sono alimenti così genuini che non importa per quanto tempo mangiarli?
forse perchè mangiarli regolarmente allietano il ns palato?
forse perchè esaltano il ns spirito patriottico?

anche se con qualche eccezione, io li mangio regolarmente...non sono amante della pasta al pomodoro con una foglia di basilico, ma un bel sugo di cinghiale o salsiccia e porcini me lo farei ogni settimana..magari pappardelle o manfricoli (= strangozzi/strozzapreti/)...e gli spaghetti? aglio,olio (di casa) e peperoncino ed il pranzo è risolto...e la pizza? è versatile e genuina..la si fa con acqua, farina e lievito: tre ingredienti semplici da reperire...per non parlare delle mille combinazioni di condimenti..

forse la risposta me la sono data, ma quello che mi chiedo è perchè ingredienti così semplici catturano così tanto il ns appetito non saziandoci mai?


.

Saturday, 23 September, 2006

chi non ha mai avuta "l'amica del cuore"?
chi mai non ha confidato i suoi dubbi di cuore all'amica di banco con cui si facevano i compiti durante i lunghi pomeriggi, con la quale si trascorrevano le giornate in attesa del ritorno dei genitori dal lavoro?
chi mai non si è sentita tradita dalla stessa amica che aveva promesso, cucendosi la bocca, di non rivelare il tuo interesse per marco?

tutti, ognuno di noi , ha avuto l'amica del cuore alle scuole elementari o alle medie...nell'età dell'innocenza ci fidiamo di tutti e tutte..non mettiamo in conto che quella bambina ci potrebbe tradire...non consideriamo un dato di fatto: da piccoli siamo innocenti e spontanei,ma anche gelosi ed invidiosi...il "pane e nutella" un pomeriggio, non colma le gelosie alla base di un rapporto amichevole...sanare l'invidia non è facile, soprattutto a 8/10 anni...è così che quelle stesse amiche del cuore, a 26 anni non ti parlano più o tendono a schivarti se le incontri un sabato sera in pizzeria...

sì che ho avuto esperienze simili...sì che ancora mi sento invidiata per non so cosa ed ancora subisco
"i sorrisetti" di gentaglia un tempo amica...però succede..è così che deve succedere...è così che va...tutto scorre, si trasforma, si materializza,si distrugge e crea...è così che ancora posso beneficiare dell'amore e dell'amicizia di Laura G....esatto: la mia amica, non del cuore, ma amica da sempre...dall'asilo, alle elementari, alle medie, alle superiori frequentati in istituti diversi...è così che va avanti da almeno 23 anni ed è così che andrà per sempre...forse è l'unico caso, che mi appartiene, di amicizia scolastica...posso vantarmi di avere con lei un rapporto speciale che si materializza concretamente quelle due volte al mese che ci sentiamo telefonicamente, ma che si perpetua ogni g tramite mail o solo il pensiero...

è così e ne sono felice...è strano, ma con lei non ci siamo mai dette tutto, sono bastati il rapporto a distanza ed i consigli a farci legare sempre più...non so tutto di lei, ma è come se così fosse...forse anche in amicizia si può parlare di "chimica" tra caratteri, di "questione di pelle"..
con Laura, sarà pelle, sarà chimica, ma io ci sto proprio bene

.

Thursday, 21 September, 2006

21 settembre
giornata storica.
devo tornare l' aroti di un tempo
perugia/roma per me pari NON sono
c'è guido e solo cico e solo pì
lo amo
e sabato o domenica sono da lui
per una giornata
per un pomeriggio
per lui, con lui, insieme a lui
che bello..
soprattutto perchè c'è lui
ci sono di nuovo io
so che domani mattina mi sveglierò felice e soddisfatta
mi sono scoperta terra arida da far germogliare
mi sono scoperta nuova e propositiva
tutto questo
grazie ad una persona
che non pensavo potesse esistere intorno a me

.

Wednesday, 20 September, 2006

sweet lime juice per cominciare la giornata...
spremete il lime, versatene il succo in un bicchiere, aggiungete fresh soda e zucchero di canna ed il gioco è fatto...meglio ancora se mettete dello sciroppo di zuchero,anzichè dello zucchero non raffinato...ma lo zucchero di canna fa figo e poi è piacevole sentire i granuli in bocca mentre si sorseggia tra chiacchiere e sorrisi...

mmm, potrei trasformarmi e diventare "food-blogger"...vista la spiegazione precisa e dettagliata di una bevanda così difficile da preparare, penso di essere pronta...basta con i pensieri, le preoccupazioni da herpes ed i racconti di viaggio...si passa alla tavola, al mangiar bene, alla genuinità non di sentimenti ma del tavolo a scacchi...

sto mentendo a me stessa...ho fantasia in cucina e mi piace la gastronomia italian/international/continental, ma non sono all'altezza di una rubrica gastronomica...e quindi, al via ai pensieri..

ho bevuto il caffè ascoltando fabio volo alla radio...il tema del giorno era:
esiste l'amicizia tra uomo e donna?

secondo me sì..io ho diversi amici e tutti sinceri e graziosi..non ho mai notato voglie bellicose di conquista o atteggiamenti non consoni al rapporto amichevole...una persona in qst ultimi mesi mi ha deluso, ma non mi aspettavo nulla da un simile ragazzo cretino, infantile e voglioso....per quanto riguarda la restante parte non posso che esser fiera di poter contare in consigli dell'altro sesso...e poi il rapporto tra uomo e donna è schietto ed estemporaneo...può variare a seconda delle situazioni e mantenersi allo stesso livello di socievolezza e spontaneità...

ma forse anche nell'instaurazione di un simile rapporto, bisogna mettere le cose in chiaro:
..."patti chiari, amicizia lunga"...


.

Tuesday, 19 September, 2006

Leggi di Murphy

1. Più è bella la donna che ami, e più è facile lasciarla senza grossi rimpianti.
2. Nulla migliora con età.
3. Non importa quante volte l'hai avuto, ma se ti è offerto prendilo,perché non sarà mai completamente lo stesso di nuovo.
4. Il sesso non ha calorie.
5. Il sesso porta via piccole quantità di tempo, ma causa grandi quantità di guai.
6. Non c'è rimedio per il sesso, se non ancora più sesso.
7. Il sex-appeal è per il 50 % quello che hai e per il 50 % quello che gli altri pensano che tu abbia.
8. Niente sesso con qualcuno dello stesso ufficio.
9. Il sesso è come la neve: tu non sai mai prima quanti centimetri stanno per arrivare o quanto a lungo durerà.
10. Un uomo in casa è meglio che due in strada.
11. Se lo tieni per le palle, il suo cuore e la sua mente seguiranno dopo.
12. La verginità può essere guarita.
13. Quando la moglie di un uomo impara a capirlo, lei di solito smette di ascoltarlo.
14. Mai andare a letto con uno più pazzo di te.
15. Le qualità che maggiormente attirano una donna ad un uomo di solito sono le stesse che lei non può più sopportare anni dopo.
16. Il sesso è sporco solo se è fatto bene.
17. È sempre il momento sbagliato del mese.
18. Il migliore modo di tenere un uomo è fra le tue braccia.
19. Quando le luci sono spente, tutte le donne sono belle.
20. Il sesso è ereditario. Se i tuoi genitori non l'avessero mai fatto, anche tu non avresti nessuna possibilità.
21. Semini il tuo orto il sabato sera. Poi domenica preghi per il fallimento del raccolto.
22. Più è giovane meglio è.
23. Gli incontri amorosi non sono mai stati sospesi a causa del buio.
24. Non era la mela singola sull'albero, ma il paio sul terreno che causò il guaio nel giardino dell'Eden.
25. Il sesso discrimina fra il timido e il brutto.
26. Prima che tu trovi il tuo bel principe, devi baciarne molti di rospi.
27. Ci possono essere delle cose migliori del sesso, e delle cose peggiori del sesso. Ma non c'è nulla uguale ad esso.
28. Ama il tuo vicino di casa, ma non farti prendere da lui.
29. L'amore è un buco nel cuore.
30. Se lo sforzo che facciamo nella ricerca del seno femminile fosse stato applicato alla ricerca spaziale noi ora staremmo vendendo hot-dogs sulla Luna.
31. Amore è una questione di chimica, sesso è una questione di fisica.
32. Fallo solamente col migliore.
33. 'Sex' è una parola di sole tre lettere che però ha bisogno di una vecchia affascinante parola di cinque lettere per giungere al suo pieno significato.
34. Una buona rigirata tira a sè tutte le lenzuola.
35. Non si può ottenere un bambino in uno mese mettendo incinte nove donne.
36. L'amore è il trionfo dell' immaginazione sull'intelligenza.
37. È meglio aver amato e aver perso piuttosto che non aver amato per nulla.
38. Non commetterai adulterio... a meno che tu non ne abbia voglia.
39. Non giacere mai con una donna che ha più guai di te.
40. Astieniti dal vino, dalle donne, e dalle canzoni; soprattutto dalle canzoni.
41. Mai discutere con una donna quando lei è stanca o sta riposando.
42. Una donna non dimentica mai gli uomini che lei avrebbe potuto avere; un uomo, le donne che lui non potè avere.
43. Quello che conta non è la lunghezza della bacchetta, ma la magia nel bastone.
44. È meglio essere stimati che sovrastimati.
45. Mai dire di no.
46. Un uomo può essere felice con qualsiasi donna finché lui non l'ama.
47. Coloro che giocano alla cavallina devono completare tutti i salti.
48. La bellezza è solo epidermica. La bruttezza arriva fino all'osso.
49. Mai stare tra un idrante e un cane.
50. Un uomo è solamente un uomo, ma una buona bicicletta vale una corsa.
51. L'amore arriva a getti.
52. Il mondo non gira su un asse.
53. Il sesso è una delle nove ragioni per la reincarnazione; le altre otto sono senza importanza.
54. Sorridi, ciò fa sì che la gente si chieda cosa tu stia pensando.
55. Non lo fare se non lo puoi tenere su.
56. Non c'è differenza tra un uomo saggio e uno sciocco quando si innamorano.
57. Mai andare a letto arrabbiato, ma alzati e combatti.
58. L'amore è l' illusione che ogni donna differisca dalle altre.
59. "Questo non ti farà male, te lo prometto".

...non c'è sempre da capire...

.

Monday, 18 September, 2006

...che bello correggere chi pensa di sapere più di te...

Sunday, 17 September, 2006

yuppieeee...un salto cosciente dei miei sentimenti per la persona che in questi ultimi mesi mi ha resa rilassata..un "ti amo" a quella stessa persona che può farmi piangere e ridere...un "ti voglio bene" serio e marcato perchè senza di lui sarei rimasta quella di sempre, invece nella vita si può migliorare beneficiando del bene che ti vogliono gli altri...risultato: sono felice e gli starò vicino perchè è lui...perchè mi sono innamorata e perchè è una sensazione che non ho mai provato...è grazie all'India che ho scoperto di amarlo..terrò il suo pensiero come un gioiello nella teca..come un cuore rosso pulsante che batte sul palmo della mano.. .

.

Friday, 15 September, 2006

" dopo un pò, tutto perde di efficacia"

Thursday, 14 September, 2006

mia madre mi incita così:

" sai aro, ho incontrata la mamma di tizia o lo zio di caia...sai, loro si sono laureate..hanno la tua stessa età? cioè, hanno iniziata con te l'univeristà? "...

mia madre non capisce che più mi sprona e più io rimango ferma...il fatto che gli altri ce la facciano ed io no, non ha "effetto invidia" su di me..se gli altri ce la fanno, buon per loro...io sono così e nessuno può farci nulla...certo, potrei fare meno la fannullona, ma non nutro invidia per coloro i quali hanno realizzato le aspettative dei propri cari...

.

Wednesday, 13 September, 2006

"Se quella notte, per divin consiglio
la Donna Rosa, concependo Silvio,
avesse dato ad un uomo di Milano
invece della topa il deretano
l'avrebbe preso in culo quella sera
sol Donna Rosa e non l'Italia intera."


Roberto Benigni

Tuesday, 12 September, 2006


perchè i nostri bambini non sono così curiosi?
perchè i nostri bambini non sono così sorridenti?
perchè i nostri bambini pretendono di più?
perchè i nostri bambini vogliono fare la foto,vederla e, non contenti, farne delle altre?
perchè i nostri bambini hanno la tristezza negli occhi?
perchè i nostri bambini sono così dipendenti dagli adulti?
perchè i nostri bambini non sanno piangere, bensì urlare ed inveire contri i genitori?
.

Monday, 11 September, 2006

sulla scia delle abitudini, pseudo-manie, la mia ultima fissazione di durata semestrale: la passione per il colore verde...

vedo verde ovunque come il toro col rosso (vidi rosso e giù menai!)...vedo verde e compro bracciali, anelli, pantaloni,scarpe e camicie..negli ultimi sei mesi sn riuscita a rifare il guardaroba: ora abbino tutto, visto che ho tutto sulle tonalità del verde...

il gusto per il verde ha visto la luce nel lontano maggio qnd, dopo aver comprato il vestito (verde per l'appunto) per il matrimonio, è cresciuto in me come un pargolo...la mia fissazione non ha retto ai confini mentali e territoriali: ho comprato maglie anche verde acido da abbinare a pantaloni verde bottiglia, con bracciali brillantosi verdi ovviamente...in India sono stata presa costantemente in giro per la mia fissazione tanto da suggerire a Veronica una frase-pensiero che ripetevo costantemente: "ma quant'è carino sto verde!?"
la bellezza dell'espressione verbale risiede nell'intonazione prettamente umbra con sfumature marchigiane....una delizia per l'orecchio attento e non abituato a simili strida...

parlo di fissazione, ma dopo 6 mesi posso anche trasformarla in passione....ma in fondo in fondo, a chi non piace il verde?

- è il colore della rinascita, scelto da chi vuole sentirsi appagato e in pace porta il proprio sostegno al prossimo (il profilo psicologico)....
- la natura si identifica con il verde: è il colore vegetale per antonomasia...
- "Se c’è del verde in Paradiso, sicuramente è quel verde, il vero colore della Speranza”..."“…un raggio verde, ma di un verde meraviglioso, di un verde che nessun pittore può ottenere sulla sua tavolozza, un verde di cui la natura né la varietà dei vegetali, né nel colore del mare più limpido, hai mai riportato la sfumatura!...” (Jules Verne 1882 in Le Rayon Vert).
- ricordate la scritta "magenta" sulle matite colorate GIOTTO??? indovinate di quale colore si tratta??

poi ci sarebbe anche l'arancione, ma quella è un'altra storia...
.

Friday, 8 September, 2006

zia zion, assolvo il mio dovere..

5 mie strane abitudini:

1) non sono amante della pasta, ma se devo mangiarla, compro solo la Fara San Martino, la De Cecco per intenderci..e perchè ci sono cresciuta (nemmeno tanto) e perchè è la migliore sul mercato per tecniche di produzione e acqua usata e perchè i proprietari sono tanto simpatici. Lo stesso vale per gli spaghetti: solo De Cecco n.12.

2) Se devo organizzare una cena, preferisco occuparmi di tutto, dagli antipasti al dolce...se l'ospite si presta a portare il dolce, allora io arrivo alla frutta. Non mi piace cucinare solo una pietanza...ogni cena o pranzo ha una continuità nella cucina "di fabbricazione": cucinare solo il primo o solo il contorno non dà completezza al ricevimento.

3) La mattina sistemo il letto IO e SOLO IO...mia madre non deve metterci mano o piede...ho un modo tutto mio di piegare le lenzuola e sistemare il cuscino sotto il quale nascondere il pigiama che varia di volume a seconda della stagione.

4) Non sopporto esser presa per la mano...forse perchè mi dà un'aria ancora più bambinesca..fatto è che se cammino per la strada con il mio ragazzo, è costretto a tenersi a distanza vista la mia fissazione.

5) Per ogni libro che inizio a leggere, devo avere un segnalibro nuovo perchè ogni segnalibro mi ricordi solo quel libro e la mia memoria sia facilitata nel caso in cui avessi bisogno di lei nel ricordare ,per lo meno, la trama di quel libro.

Non passo il testimone, non scelgo/nomino nessuno e non faccio appello al voto del pubblico...

.
Conosco vite della cui mancanza
non soffrirei affatto -
di altre invece ogni attimo di assenza
mi sembrerebbe eterno.

Sono scarse di numero - queste ultime -
appena due in tutto -
le prime molto di piu' di un orizzonte
di moscerini.


Emily Dickinson

Wednesday, 6 September, 2006

come si può odiare una persona? come si può nutrire verso di lei sentimenti di profonda riprovazione..è un sentimento brutto l'odio...è un sentimento detestabile...è un sentimento abominevole..l'odio ha mosso i nervi di molti..ha causate guerre e generato lacerazioni e ferite perdurate negli anni...eppure ancora esiste..io odio..io odio e non me ne vanto..eppure disdegno questa passione negativa..la aborrisco e la anniento con la mente ma per quella persona non riesco ad essere me stessa..non riesco a mettere in pratica gli insegnmenti dell'India..non riesco ad escogitare uno stratagemma per vivere meglio quel rapporto che mi fa star male e che sembra non volersi colmare...io vorrei fare qualcosa, ma sembra sia più forte di me..mi sento incatenata e prigioniera di un rancore così grande che mi fa scrivere e piangere la notte...ed ora mi trovo a servire la persona odiata..non faccio la vittima e nemmeno vorrei apparire la ragazzina viziata che ottiene sempre tutto col broncio...non mi piacciono i visi lunghi e tristi...vorrei che per mio cugino sia un matrimonio da non dimenticare..spero sia l'unico e con la persona che ama e che io odio..però vorrei che avesse cambiata idea prima...avrei voluto che avesse capito in tempo la semplice superficialità della donna a cui ha chiesto di stargli accanto per tutta la vita...insomma..bensì..seppure..ebbene...è così e non posso farci nulla.
.

Monday, 4 September, 2006

tra le tante "bazzeccole" riportate dll'India, una cosa seria, importante e utile (da decidere): un pamphlet sul Tantra debitamente,direttamente e ovviamente fatto recapitare al mio ragazzo (perchè certe cose "hanno da sapersi")...

Molti dicono che il tantra sia “un modo femminile di fare l’amore”.
In realtà in sanscrito “tantra” significa “metodo per ampliare la consapevolezza”.

Il tantra nacque intorno al 2000 a.C. fra gli Harappei, un popolo di matrice matriarcale, che aveva una vera e propria cultura del piacere: il rapporto con la sessualità era molto rilassato, naturale e fare l’amore era un atto sacro.
..c'è sempre più interesse verso questa "dottrina" proprio perché unisce in un’unica pratica i tre desideri umani più profondi: quello di fare sesso, quello di amare e quello di essere veramente se stessi.

mi sono documentata...da ciò che ho letto sinora la via tantrica comprende 3 passaggi:

1. Liberare la propria energia sessuale. Non in senso di sesso sfrenato, ma in senso affettivo: sentirsi a proprio agio, ricollegare cuore e sesso, rilassarsi nell’atto amoroso e goderselo fino in fondo, distanziarsi dai tanti ideali che si ha in testa (il supermaschio, la donna sempre bella), ritrovare il piacere del proprio corpo, coltivare una comunicazione intima col partner, abbandonarsi alle sensazioni più intime e condividerle in due.

2. Aumentare il piacere: Nel tantra si ricostruisce lo stato innamorato, perché è lo stato che fa da trampolino per andare in estasi. Si rivede la sessualità sotto una nuova ottica: possiamo riconoscere che quello che chiamiamo “sesso” è soltanto un 10% di quello che il sesso può essere, notiamo che, da buoni autodidatti (e in materia di sesso siamo tutti degli autodidatti), abbiamo una visione molto limitata del piacere.

3. Il passo successivo porta dall’orgasmo all’estasi....devo capirlo e documentarmi meglio (chiedo venia per la franchezza, ma non ho sottomano il "manualetto").

Nel tantra si vive la sessualità in modo più interiore, si combinano sesso, amore e meditazione, si scende nella profondità della propria anima, si viaggia nella psiche umana..

... non penso di essere una brava amante..non penso nemmeno di aver mai pensato di diventare una brava amante...non penso che la frenesia sessuale occidentale riesca a capire e beneficiare di questa dottrina, bensì a sfruttarla come tecnica erotica pura e semplice...
ma voglio provarci...

.

Saturday, 2 September, 2006

più spulcio le foto della vacanza e più mi rendo conto della concretezza dell'esperienza...più guardo le foto e più mi rendo conto di quanto mi mancano le mie compagne di viaggio...più seleziono le foto e più vedo particolari e colori...
come può un viaggio rimanerti in mente e farti razionalizzare ogni momento della giornata? come può farti riflettere e ragionare anche per comprare 1hg di stracchino? non vorrei correre il rischio di rimanere ossessionata da questa esperienza che giorno dopo giorno mi sembra mi stia dando molto...

a Francoforte, in attesa del volo di ritorno, con Valeria e Veronica abbiam fatto un discorso simile: a 12 hs dalla dipartita non ci spiegavamo il nostro "non esser scosse" per il viaggio appena fatto...ma ecco che a distanza di due settimane tornano in mente ricordi, frasi e detti della vacanza..ecco che affiorano battute e foto scattate a sorpresa...pensieri e parole, confronti con la ns realtà e prese di coscienza..

che bello esser qui e che bello esser andata in india..che bello essere andta con due ragazze in gamba come veronica e mia "cugina" valeria...è stato talmente bello che ora mi mancano tanto...

.

Friday, 1 September, 2006

oggi festeggio un anno di blog...oggi festeggio e mi rallegro con tutti i bloggers e splinderini conosciuti in questo anno..oggi tiro le somme di 365 gg passati in compagnia di sognatori,cuochi, chimici, letterati, professori, avvocati, casalinge e commercianti,studenti universitari e lavoratori del buon vivere....un anno è passato: racconti, aneddoti, storie, passioni e delusioni, illusioni e struggimenti, frasi e pensieri...tutto è passato per qst blog et come lava incandescente et come fiumiciattolo di collina...rimangono le pulsioni del vivere che sempre infiammeranno la nostra esistenza.

aroti