Monday 25 September 2006

supermassive black hole (acoltate i MUSE, non ve ne pentirete!)...

il nuovo taglio di Madonna da 750 sterline è veramente cool...peccato sia una parrucca!



la giornata di ieri mi ha dato l'input per fare delle riflessioni in fatto di cucina...come già detto, non sono una food blogger, ma vorrei diventarlo...il problema è che ho sviluppato troppo la propensione a ragionare e riflettere...non posso esimermi dall'esprimere un "giudizio ragionato" sulle situazioni che mi appartengono..che cingono la mia vita...ma questo è un altro discorso che abbisogna di un post tutto suo e solo suo..

però, posso diventare una "freethinker food blogger"...mi piace i vocabolo e mi piace la missione adatta a me abituata a scervellarmi sul perchè delle situazioni umane...non sarà per me quindi difficile razionalizzare e riflettere sul perchè degli atteggiamenti e delle abitudini alimentari.

la mia recente riflessione nasce dalla mia ultima uscita fuori porta...
perchè gli italiani non si stancano mai di mangiare pizza,prosciutto ,pomodori, pane e pasta? nel mio contesto dell' Italia centrale mi azzarderei ad inserire nell'elenco anche la porchetta...
forse perchè sono tutte pietanze che iniziano per "P"?
forse perchè non abbiamo altro?
forse perchè non abbiamo fantasia?
forse perchè sono alimenti così genuini che non importa per quanto tempo mangiarli?
forse perchè mangiarli regolarmente allietano il ns palato?
forse perchè esaltano il ns spirito patriottico?

anche se con qualche eccezione, io li mangio regolarmente...non sono amante della pasta al pomodoro con una foglia di basilico, ma un bel sugo di cinghiale o salsiccia e porcini me lo farei ogni settimana..magari pappardelle o manfricoli (= strangozzi/strozzapreti/)...e gli spaghetti? aglio,olio (di casa) e peperoncino ed il pranzo è risolto...e la pizza? è versatile e genuina..la si fa con acqua, farina e lievito: tre ingredienti semplici da reperire...per non parlare delle mille combinazioni di condimenti..

forse la risposta me la sono data, ma quello che mi chiedo è perchè ingredienti così semplici catturano così tanto il ns appetito non saziandoci mai?


.

20 comments:

Zora said...

Sempre meglio di Pollo, patate e pane con il burro, qui in Inghilterra :) (anche queste con le P, perchè?)

Hai dimenticato la mozzarella, il gelato, i legumi,il pesce...non direi proprio che siamo senza fantasia i cibi italiani variano da parte a parte dell'Italia.

Magari la colpa è delle condizioni monetarie di noi GGGiovani..non ci possiamo permettere niente che va al di là della pizzeria:D

W l'Italia e la Pizza e la Pasta:)

ape said...

il pesce, è vero, che testa!!

zora,spero solo che non vogliano mettere l'IGP/DOP/DOC alla pizza..altrimenti le ns tasche sarebbero costrette e rimanere a casa il sabato sera!

Gourmet said...

Porchetta??? ho sentito nominare la porchetta.. ;-)
Gnam!!!
Se prepari anche quella,oltre alla zuppa di fagioli, passiamo moltoooooooo numerosiiiiiiiii!!!

ape said...

sandraaaaa..ora che ti ho inserito tra i link, non dovrò più cercarti per la rete tra un blog ed un alto...

diciamo che fare la porchetta non è proprio di famiglia, ma ci si può organizzare: devo solo sapere il numero degli ospiti!

Zion said...

Mi è venuta fame :D !!!
Io vivrei di pizza...fatta in casa, che sa un po' di lievito....gnam gnam!
^^

meno male che fra poco magnoqualcosa, altrimenti mi toccherebbe sgranocchiare il mouse - e non sta bene per una vegetariana !!! ;)
Zion

ape said...

zion: anche a me piace la pizza fatta in casa..se nn sento l'aroma di lievito, me lo mangio direttamente prima dei pasti..è strano dirlo, ma ne vado golosa!

topozozo said...

Credo che molto dipenda dalle tradizioni regionali, che in molti casi condividono gli stessi alimenti "base" (ma non sempre).
Alcuni di quelli che hai citato, poi, nascondono tantissime varietà da poterci scrivere intere enciclopedie: basti pensare al pane (e a ciò che rappresenta in senso figurato e non).
Perché li mangio? Perché mi piacciono molto! E poi apprezzo sempre la semplicità, nei piatti come nelle persone (N.B. mostrarsi semplici non significa necessariamente esserlo).

Anonymous said...

MI COLLEGO AL COMMENTO DI TOPOZOZO: UN ALIMENTO, ANCHE SE GENUINO E SEMPLICE, HA DIETRO DI Sè UN PROCESSO DI LAVORAZIONE BEN DEFINITO E STABILITO.
LE DOMINAZIONI CEE SUI PRODOTTI DOP/DOC E IGP NE SONO IL DIRETTO ESEMPIO.
IL PANE, COME ANCHE IL PROSCIUTTO DI PARMA, HA UNA LAVORAZIONE CHE ANMMONTA AD ORE SE SI PENSA CHE DEVE LIEVITARE PRIMA DELLA COTTURA.
LO STESSO PER LE PASTE DI GRANO DURO: IN ALCUNI PASTIFICI INFATTI SI DICE VENGANO FATTE ASCIUGARE AL SOLE..SE QUESTO è VERO O NO, NON SAPREI DIRLO, MA LA LAVORAZIONE DI UN PRODOTTO SEPPUR SEMPLICE, DEVE PASSARE ATTRAVERSO DIVERSI STADI.LA GENUINITà DERIVA ANCHE DA QUESTO.BICE

ape said...

Bice e Topozozo: rispondo e concordo con entrambi.

La genuinità è data anche dalla semplicità degli ingredienti, dalla facile reperibilità e dalla lavorazione centenaria dei ns avi.

E' allo stesso tempo vero che un prodotto genuino non è direttamente collegato ad una lavorazione semplice: la porchetta per esempio oltre alla salatura e speziatura abbisogna di un calore medio costante attorno ad uno spiedo che impiega almeno 5 min per effettuare un giro completo.

Il pane, come giustamente citato,varia di lavorazione, ingredienti e manifattura di regione in regione.
Esistono più poche trattorie che cucinano come i ns nonni nel "callaro" di rame e usano solo olio di casa.

Lex said...

Se ttt quello ke hai detto nn t sazia allora hai qualke problema

rutger said...

direi che appena tornato dalla crucchesia (tedeschia, insomma germania) dove per poter mangiare leggero devi prendere un king size big mac menu da mc donald's non posso far altro che apprezzare la regola delle P... viva il cibo italiano!!! (ma anche quelli esteri presi in piccole dosi)

P.S. voto 10 per la scelta dei MUSE e del nuovo album anche se per me SHOWBIZ rimane un album cult

ape said...

lex: qualche problema penso proprio lo hai tu nel momento in cui non capisci che io mi sazio,e abbastanza,delle leccornie che madre natura patriottica ci dà!

Rutger: premetto che negli ultimi gg non faccio altro che ascoltare i Muse con Supermassive Black Hole..
La regola delle "P" mi piace per intitolare la dieta mediterranea..in principio c'era la piramide alimentare, poi sono subentrati i colori ora le "P"...ma che bell'invenzione!!

Astralla said...

Perchè non ti sazi mai? Perchè questi cibi sono semplici, e nella loro semplicità sono buoni. Semplicemente perfetti! ;)

Imhotep said...

Evviva la porchetta! Devi provare anche il lampredotto! O il lardo di colonnata! Una bomba,...ma per una volta...!

ape said...

astralla,benvenuta!


imhotep: io mangio SOLO lrdo di Colonnata..per qnt riguarda i prodotti di derivazione protetta sono un asso...però cos'è il lampredotto?tipo la ns coppa?la soppressata? è equina, ovina o bovina?

Baebs said...

Ciao Ape, ti lascio un abbraccio
Io seguo solo una regola in cucina, cercare di fare il più possibile "con le mie sante manine"... eppoi le ricette semplici riescono a tutte, + e - brave :P

Ciao e buona giornata: qua piovosa e grigia grigia uffi!

ape said...

baebs: anche qui da noi, TUTTO (O QUASI) DOMESTICO!

anche qui piovoso,uggioso e grigio...cambierà prima o poi!

Anonymous said...

Ragionare sui comportamenti umani

ape said...

forse è l'unico modo...

Andrea (sdl) said...

@ape : scusa il ritardo nelle risposte :)
ALlora, vediamo un pò : a me piace mangiare le cose che hai detto ma sono per il fronte della liberazione del sushi :D ahahah.

Bah, alla fin fine importa davvero qual'è il cibo predominante? Io adoro il sushi più che alcuni spaccati della cucina italiana, ma sostituirla sarebbe comunque difficile per il valore culturare che rappresenta. :)

Un salutone,
Andrea (sdl)