Sunday 18 February 2007

metti un letto prima di cena..

riflessione: in un rapporto di coppia il letto è importante (credenza facilmente opinabile la mia)..
mi spiego: secondo me presuppone una relazione che non vuole scindersi...contare su un letto dove potersi "sdraiare" in due, fa supporre che vi sia disponibilità ,da parte di entrambi, di considerare la situazione non momentanea bensì duratura...

ho spesso subito il fascino del letto..non sono dormigliona, ma mi piace farmi blandire dalle mani e dal respiro di lui...vedo il letto come un nido d'amore al sicuro, caldo e di paglia che scalda i corpi e li avvolge...
certo, in mancanza di altro, la macchina è un facile salotto dove vezzeggiare le gioie, il più classico dei classici, che diviene sauna finlandese non appena i corpi si sfiorano...però bisogna trovare il giusto infrattamento e capire la giusta posizione onde evitare ematomi ed escoriazioni...mi dà l'idea di un amore furtivo,rubato quasi circospetto..

quindi meglio aspettare che si liberi casa o che si abbiano costantemente i soldi per una camera in albergo (e nn pensione, anche se non è il nido d'amore che accende gli spiriti!!)...

29 comments:

lalla said...

bee in estate io opterei per una morbida spiaggia al chiaro di luna.....romantica?

uovosodo said...

il letto sicuramente più comodo, anche se posti inusuali rendono il tutto più stuzzicante.
Figurati che a me una volta, in macchina, è capitato di esser stata "disturbata" da una sirena blu della polizia, che , molto gentilmente ha bussato al finestrino appannato, mi ha puntato una luce in faccia e mi ha chiesto i documneti!e'stato un po'imbarazzante, considerando la situazione.

ape said...

lalla,che discorsi..certo che in estate il ragionamento cambia...d dei lettini sulla spiaggia, che ne dici??!!

uovosodo: una scena da film..CIAK si gira! mamma mia,provo ad immaginare ma mi viene in mente solo un cortometraggio!

Piggio said...

Da notare che mentre nel post precedente hanno postato subito noi uomini in questo caso è il contrario.
D'inverno la macchina si appanna.
D'estate i gatti se ne vanno...
In effetti mi manca parecchio, la condensa in macchina..

Sara said...

la macchina?? sinceramente non riesce proprio a mancarmi... tranne per rarissime occasioni.
del resto sono d'accordo con i posti che rendono più "stuzzicante".
quando penso a un letto matrimoniale, alle lenzuola bianche estive invidio davvero chi condivide la casa. luogo intimo e di intimità, di condivisione e anche di amore.
purtroppo il mio episodio "imbarazzante" riguarda proprio il letto: 3 del mattino di luglio, letto di casa di lui, il cane rimane chiuso in terrazza e abbaia fino allo sfinimento senza essere sentito... tempo mezz'ora e suona al campanello la polizia. i genitori si stanno ancora chiedendo come sia accaduto!
ancora divento bordeaux quando ci penso.

ape said...

piggio: Gilda sì è una buona macchina che si appanna anche prima el dovuto, ma vuoi mettere un letto??? anche ad una piazza, ci si attorciglia e avvicina ed allontana abb. facilmente..in macchina, anche se si sta dietro, la cosa nn risulta assai pratica.

sara: credo anche io che la macchina o qualunque parete sia un nido d'amore stuzzicante...però poi, ogni volta che mi sdraio sul mio letto, penso a lui...ed il sogno comincia.

titty said...

secondo me il letto è il posto migliore....!!in macchina non mi è mai capitato e non ci tengo neanche molto solo al pensiero mi passerebbe la voglia...!!!!

flo said...

eh beh...in effetti...il letto ha qualcosa di 'morbidamente' magico ....:) e poi...secondo me... l'atmosfera e l'ambiente che si puo' creare in una camera da letto ( e meglio ancora LA PROPRIA CAMERA DA LETTO!!!) e' assolutamente insostiutuibile...:)

ape said...

titty: il letto è di gran lunga migliore, ma io una prova la farei in macchina..solo per capire la differenza..a volte si trovano posizioni mooolto "efficaci"!

flo: 'giorno flo!
ricordo qst estate,qnd, inspiegabilmente, i miei hanno lasciato svariati gg casa libera..
rimpiango quei gg perchè potevo "dare di più" ed invece non lo avevo capito che sarebbero arrivati tempi morti!

Tulip said...

casa libera... for ever.. non c'è dubbio... ma in periodi in cui i genitori sono pigri... in qualche modo bisogna pure fare... e quindi..


ciao apetta buon inizio settimana!

ape said...

ari, ambhè,certo che si fa:
genitori pigri, macchina pronta!

buon inizio a te.

Sara said...

d'accordo sulle posizioni efficaci e anche sulle situazioni efficaci!

PS: ho avuto una buona notizia ape!!

ape said...

sara, se ti riferisci a ciò a cui mi riferisco io, la definirei super!!

la macchina sara, eh sì, la macchina: tempio e nido...e poi la musica d'atmosfera ti riempie meglio che a casa..!

LaFrancese said...

AH! :-) vedo che il post di Nath ti ha fatto rimuginare... letto, letto delle mie brame...
io adoro dormire ed il letto è un ricovero sicuro dal male del mondo, mi ci rifugio con i miei libri, la mia tisana, mi chiudo sotto il tulle della zanzariera o al caldo del piumone ed ascolto l'acqua sul tetto. Per tirarmi giù, la mattina, ho ben tre sveglie...

bhe, da quando Nath ha invaso la mia vita, ho tolto la zanzariera che rompeva le bal e non ho più bisogno della tisana per dormine, mi abbraccio a lui, o lui abbraccia me, di fianco, e partiamo per altri viaggi :-)
buon lunedì!

iperio said...

il brutto è che poi, quando sei sposato e hai una casa calda e un bel lettuccio, dopo qualche anno, la sera ti viene sonno, e, passati un pò di lustri, quando l'altro si muove o russa, preferiresti tornare al tuo lettuccio singolo e dormire sbracato come un tempo...
:D

ape said...

la francese: mitico natahan, è lui che mi ha dato lo spunto per qst riflessione..!!

iperio: ma come, a noi nn ancora sposati, si dice di coltivare la relazione e poi, voi sposati, abbandonate dopo qualche lustro??!!
com'è il ragionamento? cosa è giusto allora?

PAPARAZZA said...

be... direi il letto...anche volendo essere romantici ma di più comodo non c'è nulla...
un abbraccio all'apetta ....

graziella said...

Nemmeno noi (credo di parlare anche a nome di Jazzer) non rimpiangiamo affatto le acrobazie in auto, che restano comunque dei dolcissimi ricordi!
Buona settimana Apetta!

lalla said...

sono passa a vedere a che punto filava il post e noto che ha riscosso grande successo.....

bee rifacendomi a quello che mi hai scritto sù.... la sabbia tiepida della sera nn ha paragone con una lettino da spiaggia.... è come il contatto diretto con l'universo o meglio il mio universo....(parlo del mare si intende!)

la macchina dopo pòco ho imparato a schifarla un pò... troppi contorsionismi troppi lividi e graffi per nn parlare del mal di schiena l'indomani mattina....
il letto ha sempre il suo fascino anche se ad una piazza l'importante che il materasso nn sia troppo mollo altrimenti si rimbalza... hahhaah

cmq è vero dividere il letto con qualcuno ti fa passare l insonnie e i pensieri donandoti un riposo angelico.... il prob e quando ci si ritrova nuovamente soli ... lì si che è triste...!!!!!

sta sera particolarmente dispersiva!!!!!
bacio bacio lalla
tvb

Gaia said...

ecco la macchina in effetti temo comporti doti da contorsinista quasi provetta/o e quantomeno una sana dose di capacità di adattamento nel senso più letterale del termine, vista cmq la pur poca disponibilità di spazio della stessa;
il letto...la comodità, la tenerezza di un abbraccio, lo spazio orizzontale che offre sono piccole perle da coltivare sia prima che dopo spostai, anzi prima se ne ha uno che magari quando arriva alla p.za e 1/2 è un trionfo...dopo le due piazze non sono più nemmeno da sgamo...fantastico!

ape said...

ragazze, noto cn piacere che siamo tute d'accordo: il letto è sempre il letto...piazza o non piazza, il letto ci fa vivere meglio il rapporto con passione ed emozione..

Anonymous said...

Letto!

anna dai capelli rossi said...

ho sentito di gente che in macchina ha fatto i figli; forse solo ragazzate andate a finire nella "figliolanza".
anna

ape said...

anonimo: letto letto letto..

anna: sì, profilattici bucati o altre diavolerie...anche la macchina può avere i suoi risvolti positivi!

iperio said...

la mia figura di merda principale:
anni fa io 21 lei 16.
i suoi sono in vacanza e noi passiamo la notte insieme per la prima volta, nel letto matrimoniale del fratello di lei che viveva con la sua donna (casa grande, una villa) ...
ma la mattina alle 9 suo fratello torna a casa e ci becca ancora addormentati nel letto...
una scenata tremenda anche se eravamo amici anche con lui...
per fortuna tutto finì lì con un ammonimento a non farmi sua sorella proprio nel suo letto...
che vergogna!

ape said...

iperio: se dici donna,disponibilità di un letto e passione..va da sè la figura di merda!

io ancora non ci sono cascata...chissà!

Gaia said...

non so come ma quando ho letto questo post e i vari commenti la prima canzone che mi è venuta in mente è stata Sex dei Negrita!
cercatela o leggete il testo...

ape said...

..."E convincere i tuoi ad andare in vacanza
spedirli un giorno al mare e farlo in ogni stanza
provare le ricette, collaudare la cucina
usare la Nutella, usare la farina
guardare il suo corpo, scoprirne la forma
sentire dei passi... è qualcuno che torna... "

verissimo Gaia.
domani me la leggo meglio...chissà che nn ci siano consigli da rubare??!!

pollyester said...

ogni situazione ha il suo fascino.......ma la più imbarazzante è stata in ufficio, sala riunioni, sabato si lavora, ci prende la scimmia e veniamo interrotti dalla guardia giurata che faceva il giro di ronda....il letto ha la comodità e la tenerezza giusta però!

ps: felice di essermi imbattuta qui!