Thursday 18 January 2007

lo spazio dell'IO

forse il senso della vita sta proprio nello scoprire tutta la nostra potenzialità...le mancanze di amore e di rispetto bloccano questa scoperta e bloccano la vita...l'amore ed il rispetto invce sbloccano, permettono di maturare, di essere forti...ma l'amore non è mai attaccamento...non è un ingabbiare per tenersi le persone vicine semmai è un aiutarle ad esser libere..

17 comments:

flo said...

... 'l'amore non e' mai atttaccamento!'


giusto ape! e' verissimo cio' che dici...:)
l'attaccamento non e' amore, ma possessivita', paura e controllo....
per quanto a volte sia difficile metterloin pratica( non si puo' negare!) l'amore deve essere liberta' : cioe' amare chi ti sta accanto per cio' che egli e' senza voler modificarlo a tuo piacimento mettendogli delle catene addosso!!!!

rutger said...

quando scopri la differenza tra l'amore per l'universo e l'amore per una persona, ne cancelli i confini e ti muovi agile in mezzo a loro allora secondo me hai capito il senso....

ape said...

ragazzi, tema delicato qst...qualsiasi cosa possa dirsi, ci si può imbattere in "sì però lui..." o frasi simili che rischiano di mitizzare un concetto e sentimento così grande che è l'amore..
io ho scoperto l'amore ma non sono ancora in grado di gestirlo, devo parlarci e conoscerlo...la semplice stretta di mano e relativo sorriso servono a poco.

flo said...

"si pero' lui", vorrei imprarare a non usarlo piu'! :(
piuttosto, vorrei imparare a dire di piu':" si, pero' IO"!!!! ( inteso come un bell'e sano esame di coscienza!)...che non fa mai male...:)


ape... l'amore stesso ti aiutera' a 'farsi gestire e conoscere'...pian piano...giorno dopo giorno!

LoStupido said...

d'accrodo in generale ma in disaccordo quando dici che senza amore siamo bloccati. ci si autoblocca, forse ma è un modo per scoprire altre cose di se che l'amore non può far scoprire!
o no?

ape said...

flo: ed infatti devo imparare a contare fino a 10 e riflettere su cosa penso di dire dopo aver contato...
l'esame di coscienza devo farlo su di me e non su cosa è meglio nella coppia: devo lavorare su di me più di qnt devo fare all'università.


juri: quando dico mancaza di amore voglio intendere mancanza di sentimento nella coppia e non mancanza assoluta e fisica dell'altra metà...
se non c'è proiezione verso l'altro + partecipazione + comprensione + soddisfazione della coppia + realizzazione = amore, allora non c'è quel sentimento che ti dice " è solo lui/lei che amo"

orizzontidelgusto said...

Tutti noi siamo convinti di amare... forse è così... ma in verità non tutti sappiamo amare. Pochi di noi sanno uscire dal proprio "Io" per sapere cosa sia realmente l'amore!
Mi vengono in mente a tal proposito le parole di Shelley "L'amore sottoposto alla costrizione non tarda ad appassire; la libertà è la sua vera essenza. E' incompatibile con l'obbedienza, la gelosia, la paura. Esso è puro, perfetto, sconfinato solo quando i suoi seguaci vivono in un rapporto di fiducia, parità e riserbo"

Gaia said...

credo che amare sia una delle sfide più grandi che ci poniamo con noi stessi oltre che con glia ltri, accorgersi che l'altra persona sta prendendo la sua strada e capire che è il momento per mettersi da parte e lasciarla libera di scegliere, questa è una prova d'amore;
accorgersi che non vale la pena voler per forza continuare qualche cosa solo per paura e decidere che è bene staccarsi perchè non si può pretendere l'amore da parte di qualcuno anche questa è una bella prova;
l'amore è un sentimento tanto difficile, ma anche estremamente prezioso, senza personalmente la mia vita sarebbe un vuoto, ma anche forzarlo non porta a nulla...poca esperienza ma forse abbastanza per capire che cosa si può dare e quanto dare senza chiedere nulla se non solo un po' di serenità

ape said...

amare è difficile anche dopo 37 anni di matrimonio...amare significa ascoltare e sentire...significa partecipare e affrontare insieme: risulta difficile inizialmente perchè se non si è mai provato amore per una persona, sentirsi coinvolti ed inglobati in una realtà simile non è direttamente affrontabile...
col tempo sembra che il sentimento possa aiutarti ma se non lo si coltiva, allora non cresce e rafforza...credere di provare amore anzichè sperimentarlo e donarlo,sentirlo nelle membra,farlo scorrere nella mente, è nocivo: per l'altro e soprattutto per se stessi...si crede e ci si illude che stando bene con lui, si sta bene con se stessi...

sono d'accordo con tutte le vs opinioni, ma l'amore è un sentimento c.d. alto e numeroso di sfacettature che devono essere ancora scoperte.

angelo? said...

Alla tua età come fai a capire l'amore?

sonia said...

Condivido il commento di LO Stupido, che poi di stupido ha ben poco.

Mentre volevo segnalarti questoblog di una ragazza che come te va spesso in India. Magari può interessarti...

ape said...

sonia; juri è tutt'altro che stupido!

l'amore non si distingue se è fra amici o uomo/donna: l'amore, l'affetto, la generosità d'animo accelerano, sono 'aria che fa ddivampare un incendio!

sono andata a vedere il blog che mi hai segnalato: GRAZIEEEEEEEEEE

Sonia said...

gggiorno a tutti! ...mi presento bene, come malata di India :-)

ape said...

sonia: don't worry, be happy.

sei la benvenuta

flo said...

angelo?...c'è un'eta' per capire l'amore!!??

ape said...

flo, sicuramente per angelo c'è...ma la mia domanda è un'altra: lui si reputa nell'età giusta per capirlo? e soprattutto, ha una moglie di nome alessandra?

flo said...

ape....:)
sarebbe il colmo se lo fosse! ;)


cmq continuo a non capire se ci deve'essere per forza L'ETA' per capire l'amore...:)