Thursday 6 October 2005

cosa farò da grande...

che cosa mi piacerebbe fare da grande?un bel problema, soprattutto perchè sono già grande e dovrei sbrigarmi a deciderlo...diciamo che in questi ultimi due mesi la strada si sta delineando...quando ero piccola pensavo di poter facilmente entrare nell'azienda dove mio padre da 51 anni sta tendendo servizio...ma niente di più sbagliato..: troppe responsabilità e soprattutto non sn all'altezza dell'operato di mio padre..non vorrei che gli altri si aspettassero da me ciò che mio padre sta facendo da mezzo secolo..non ho la sua professionalità, non sn testarda, pignola e caparbia..sto diventando arrendevole e non posso permettere che gli altri si approfittino della mia debolezza...quindi cambiamo genere...il sogno nel cassetto: aprire un locale...né pizzeria, né ristorante..un locale per persone colte..un circolo di cultura internazionale..ma questo è il mio sogno nel cassetto...
dicevo: in questi ultimi mesi le idee stanno prendendo una buona piega..una piega che non snobbo...una piega che spero di poter stirare prima possibile...internet mi ha dato una mano per dare un nome a questa figura professionale: da grande voglio diventare un professionista fiscale...e non di quelli in tailleur che vanno presso gli esercizi commerciali a controllare i conti...vorrei occuparmi di paghe,stipendi, della scelta del personale...il prossimo 17 ott inizio un corso di informatica proprio a questo proposito...vedremo se le aspirazioni coincideranno con la realtà...sarò in grado??lo spero...

1 comment:

Anonymous said...

bè che stai valutando altre strade va bene ma guarda che tu sei testarda (in senso buono) e caparbia; il fatto che ora ti senti un pò meno sicura può essere dato dal fatto che forse sei un pò più confusa. ma questi momenti capitano, poi un giorno qualcosa fa risvegliare quello che si era assopito e riacquistiamo fiducia; perchè no? non ti abbattere perchè non ne hai motivo!!! ciao ciao Giulia