Thursday 8 March 2007

di oggi

8 di marzo...dunque dunque...l'8 di marzo è il compleanno della mia amica francesca..ah no, era ieri...otto di marzo allora è l'anniversaro di qualche trattato di pace stipulato dall'Italia con i numerosi amici/alleati...
e se fosse la ricorrenza di qualche anniversario di nozze?
no perchè, da piccola ricordo che papà di ritorno dall'ufficio, nella pausa, portava me e mamma a pranzo al ristorante...ora: che ci portasse per ricordare la ns vittoria sui nemici, non lo credo affatto...però qualcosa da festeggiare c'era...ah ecco, ora che ci penso meglio, mi sembra che ci portasse anche un ramoscello di mimosa...che poi a me la mimosa non piace poi molto, però la accettavo di buon grado..
leggo però che nel 1908 a New York, 129 operaie dell'industria tessile Cotton protestarono contro le terribili condizioni in cui erano costrette a lavorare...lo sciopero si protrasse per alcuni giorni finché, l'8 marzo, il proprietario bloccò tutte le porte della fabbrica per impedire alle operaie di uscire dallo stabilimento... ci fu un incendio doloso e le 129 operaie prigioniere all'interno dello stabilimento morirono arse dalle fiamme...
meditate gente meditate...

8 comments:

LaFrancese said...

Tanta forza, a tutte!

rutger said...

dunque io sono sempre stato un po' femminista (ma anche un po' maschilista a seconda degli argomenti) ma devo ammonirvi fanciulle.... state perdendo mordente!!! Ultimamente vi perdete nel far togliere le pubblicità di D&G e non lottate più per i vostri diritti. Gli anni scorsi l'8 marzo era un casino per strada e nelle dichiarazioni, oggi mi sembrava un giovedì qualsiasi...
più grinta ragazze!!!

ape said...

sì ragazzi..credo anche io che ci stiamo afflosciando..non saprei darne spiegazione: rammarico o stanchezza? ci stiamo adagiando o assuefacendo?forse abbandonando o solo un pò di fiacca?
non sono la classica femminista che lotta, ma forse dovrei avere più grinta!

flo said...

buondi'!
oggi e' l'8 marzo si...
e ho fatto una piccola riflessione sul fatto che quando dico che io NON FESTEGGIO L'8 MARZO la gente, ops, o meglio, le donne, mi guardano con aria da pesce lesso,, "ma come??? non lo festeggi???"" non vai in giro a divertirti???? non lasci a casa il marito e te la vai a spassare???""".. ecco, appunto... NO!ASSOLUTAMENTE NO,,, perche' l'ho fatto un paio di volte si ( e per fortuna erano davvero poche!) e... ho provato disgusto... per la volgarita', per le oscenita', per l'assenza di pudore/femminilita'/classe che il 90% delle femmine durante questa 'ricorrenza' hanno...
che senso ha tutto questo????
preferisco ricordare le donne chiuse dentro a quella fabbrica in questa giornata ...e basta... :)

ciao ape, buona giornata!

gidibao said...

buona Festa della Donna carissima ape :-)

baciotto

franci&mini said...

io solo per il fatto di essere femmina mi confronto e scontro tutti i giorni, nel ambiente lavorativo, per strada la sera, in macchina, con i soliti e scontati pregiudizi...mi pare che di grinta ne mettiamo già abbastanza dentro e fuori casa.
l' 8 marzo mi va solo di fare gli auguri, il resto dei giorni continuo, come scritto sopra...

Auguri !

LaCuocaRossa said...

credo che il più bel messaggio dell' 8 marzo dia questo che una mia amica ha ricevuto da suo padre:
La giornata internazionale della Donna (e non la festa, come volgarmente viene definita)
mantiene inalterato il suo valore.
Auguro di conseguire rispetto e considerazione in famiglia e nella società e tanta felicità. R.

Piggio said...

volgarmente?