Saturday 2 December 2006

anonimo mon amour...

def. da Devoto - Oli
anonimato: il volere o il lasciare ignoto il proprio nome, rinunciare a manifestare la propria identità...fig.,con riferimento ad una condizione di livellamento o mediocrità.

chiarisco l'oggetto del mio post:
da alcuni gg vengo a lettura di commenti "anonimi"...
- alcuni sono giustificati dalla non appartenenza alla piattaforma (si dice così??) blogspot...
- altri dovuti alla difficoltà di inserire riferimenti interattivi visto la non esistenza di blog...
- altri ancora, non volendo farsi rintracciare, mettono il nome a fine commento...

ciò che mi chiedo è: perchè tutti quegli "anonimi" che pensano di commentare contro le tesi del gestore del blog, non si firmano??? è da codardi e fanciulletti...perchè voler dire la propria opinione ma celando la propria identità? così facendo non solo devono argomentare la propria tesi meglio che possono, ma soprattutto vengono reputati privi di midollo...

io non sono contro l'anonimato, ma gli "anonimi" che visitano il mio blog, sembran tutti "ostili e rancorosi"...
posso sbagliare, ma che mi si dimostri il contrario.

buon week-end.

17 comments:

Saint Andrés said...

Beh, alla fine è sempre possibile mettere il proprio nome o nickname, anche senza per forza appartenere a blogger, quindi non mi sembra che sia una cosa difficile da fare quella di scrivere il proprio nome (che poi se non si mette il proprio link non si viene rintracciati lo stesso, quindi rimani sempre "anonimo" ma almeno c'è un nome con il quale potersi chiamare.

Anonymous said...

ROMPO IL MIO SILENZIO PER UNIRMI AL TUO GRIDO

Robi said...

Sai, la blogosfera è piena di un sacco di elementi di diverso tipo, un po' come nella vita reale del resto. In fondo, la presenza di diversi spam non è altro che un indice che il tuo blog è molto visitato e questo è già una buona cosa. Poi sta a te dare peso a chi non lo merita oppure accontentarsi di far parte di questo moondo, con lati positivi e negativi. ;-)

ape said...

saint: infatti ci vuole poco a "sottoscriveer" la propria opinione...soprattutto perchè qui nessuno mangia nessuno.

sig. panza: benvenuto...rotto il silenzio, dovrai continuare a deliziarci con le tue foto.

robi: certo che sta a me decidere a chi dare ascolto e chi no, ma mi sembra che, ultimamente c'è qlc a cui prudono le dita...se non volessi commenti anonimi, attiverei l'opzione, ma non voglio...siamo liberi di dire e scrivere, ma perchè nascondersi? forse perchè si è conigli? o forse perchè già si sa che la propria opinione verrà contestata? allora significa non sapere accettare le critiche...

Anonymous said...

Nella mia esperienza gli anonimi erano persone che conoscevo e che hanno lasciato commenti tra il cattivo e lo stupido nel tentativo, non riuscito, di ferirmi.
Non mi piace chi si commenta come anonimo; dimostra una totale mancanza di spina dorsale e di coraggio.
è tano facile fare gli sbruffoni se poi non si ha modo di venire rintracciati.
Se non hai niente da temere, firmati.
Se non ti firmi vuol dire che un po' hai paura d me e della mia reazione. E anche perché sai benissimo di essere dalla parte del torto.

ape said...

ale, non avrei saputo dire di meglio!

buon sabato.

se said...

io i commenti anonimi li zappo cosi' non se ne parla piu'

emanuele75 said...

Buon giorno!!! e buona domenica carissima!!! hai ragione riguardo ai commenti anonimi...ma tant'è!! purtroppo nella blogosfera c'è di tutto...poco più di un mese fa mi sono imbattuto in un blog di una persona che fingeva di essere un paraplegico. Ci sono cascato in pieno, poi è venuta fuori la verità, cioè che era tutta una finzione...questo per dirti che tipo di persone a volte si nascondono dietro gli anonimi e non....ma sono convinto che il 99 per cento di chi scrive lo fa con onestà...quanto ai commenti anonimi....zappali via!!! ;-))) baci!

ape said...

ragazzi, posso pure zapparli via, ma non è la soluzione...l'identità volutamente anonima nasconde un falso approccio alla realtà e, sec, me, non è rispettoso per l'amministratore del blog.

se: benvenuto/i

ema: ma che storia è qst??? posso capire far finta di essere superman, ma giocare su una malattia così grave, è da coglioni che non hanno d fare e che si accaniscono con problemi che non conoscono...spero che li vengano a sapere presto...

Piggio said...

io invece gli anonimi li adoro
sono codardi
e sono anche dolci

E anche le critiche anonime sono utili
Anche quelle cattive..
Sta a colui che posta saperle digerire
E rispondere a tono

ape said...

piggio, tutte le critiche sono positive, ma non ammetto una critica da una persona senza volto..

il maiale ubriaco said...

che bello il tuo blog. C'e' un'atmosfera tutta particolare attraverso colori tenui, immmagini e silenzio...ahh...mi sono rilassato, torno al modnodel caos. a presto!

Re

ape said...

che il maiale sia ubriaco, è una novità...ed è una novità anche la tua visita nel mio blog...grazie ebbro!

sonia said...

io agli anonimi che commentano lascio il tempo che trovano...a meno che non li conosco...anche quelli che si firmano e sono gentili e che non conosco di solito non do molto retta, anche perché potrebbe trattarsi di uno scherzo...
Ma alcuni li conosco proprio e si firmano sempre!

Diciamo che sono molto scettica con gli anonimi mai visti!

Quindi fregatene! ;O)

ROKKO said...

ciao ape!
i commenti anonimi sono un po' una vigliaccheria, non si firmano perchè sanno di essere dalla parte del torto e che automaticamente puo' scattare una brutta reazione.

ape said...

sonia e rokko:
noto con piacere che non è un affare solo mio...
gli anonimi esistono e ne esistono di cretini..è vero, lasciano il tempo che trovano, ma sembrano tutti Don Abbondio..

hiciscat said...

Good dispatch and this enter helped me alot in my college assignement. Gratefulness you on your information.

paxil