Sunday 20 August 2006


qualcuno chiese alla mia amica Veronica (compagna di viaggio, quella al centro nella foto precedente, per intenderci!) :"vai in India? perchè vai a vedere quella miseria?"...

mi chiedo: "perchè sono andata a vedere quella miseria?"
mi rispondo:" forse io non sono andata a vedere quella miseria, al contrario ho portato miseria mentale e occidentale....vedere quella realtà, viverci per un mese, tornare e giudicarla con gli standard del G8 è fondamentalmente da occidentali gretti ed esuli da pensieri e riflessioni.."

In India non ci sono fogne ed il governo è corrotto, ma ciò non vuol dire che l'India sia "più indietro di noi" ...forse il loro modo di vedere le cose, di approcciarsi alla vita, l'accettazione del destino sono determinanti per una esistenza terrena senza stress e ansie...ci sono internet point ogni 10 m e le persone non ti guardano dall'alto in basso per giudicarti, ma per curiosità....MA se sei BIANCA e quando sorridi ti vengono le FOSSETTE alle guance, allora non avrai scampo alle donne e mendicanti che ti chiedono 2rupie per mangiare....

eppure non mi sento di dire di aver visto miseria...eppure le altre compagne di viaggio hanno visto povertà e lebbrosi e paralitici e mendicanti...eppure non mi sento di dire di aver visto povertà...eppure ho anche io schivato uomini dormienti nei tempi...eppure anche io ho sentito la puzza di fogne uscire ai bordi delle strade, sotto i marciapiedi...

forse siamo NOI poveri che giudichiamo LORO poveri....o forse c'è solo bisogno di un pò di sensibilità per problematiche non assonanti al ns stile di vita...o forse la "tachicardia da giudizio" appiana tante emozioni e le rende ovvie e semplici, di facile comprensione alla moltitudine plebea

.

8 comments:

jazzer said...

Non ci sono fogne e il governo è corrotto... E allora, qui forse è diverso?
Vedi, il concetto di "povertà" sta tutto negli occhi di chi la giudica tale; dal mio punto di vista non c'è società tanto povera come quella occidentale - sul piano spirituale ed intellettuale.
Noi siamo una società in decadenza, loro la decandenza non l'hanno mai conosciuta perché non hanno conosciuto la malsana opulenza che ci affligge.

Quanto ad internet, ricorda che tra i migliori informatici del mondo ci sono tantissimi indiani.

your said...
This comment has been removed by a blog administrator.
ape said...

Jazzer: gli indiani SONO I MIGLIORI INFORMATICI DEL MONDO...secondo me qst "status" è dovuto alla pazienza che imprimono ad ogni lavoro.

Il fatto di non avere fogne non li rende un paese povero, bensì portato a dare importanza ad spetti quotidiani diversi dai nostri.

Non vedranno una società in decadenza, perchè per il loro modo di rapportarsi alla realtà non gliela farà notare.

Zion said...

bentornata, Aroti. :)

Zion

ape said...

Zion cara, ma sai che in India ho trovato diversi manifesti pubblicitari con il tuo nome???

Graziella said...

Bentornata alla base!!
Leggere della tua avventura fa sognare un pò anche me! Baci

Zion said...

O_O sono conosciuta in India? :) EH eh!

(spero non fosse la marca di un dentifricio....o peggio. Di uno scopino del cesso)
-_-'

Zion :-*

ape said...

macchè scopini...in India non si usano gli scopini...!!

secondo me era l pubblicità di qulche catena di markets di nuova apertura!

fatto è che ti ho pensata spesso.