Friday 7 April 2006

accolgo di buon grado l'invito di Topozozo de: "Tre perchè per il mio blog" e visto che oggi non si può parlare di politica...

...questo nome: apeindiana non è un nome nè un soprannome datomi al liceo o peggio ancora alle elementari...ape perchè sono piccola, saltello da una parte ad un'altra...riesco ad introfularmi...riesco a succhiare nettare vitale dagli altri, ne beneficio e lo offro agli altri...perchè sono felice quando vado a zonzo/ronzo...indiana perchè ho origini indiane e questa mia provenienza si incrocia con gli eventi della mia vita: delle volte è determinante, delle volte è causa scatenante, delle volte rimane all'angolo..fatto è che rimane in me in tutte le cose che mi appresto a fare...ne sono felice e me ne vanto.

...questo mezzo: mi sono sempre ritenuta e definita una vigliacca della rete fin quando non ho seguito un corso di informatica...ora sto su internet ore ed ore..mi diverto, leggo, ascolto, vedo, mi documento, rido e piango...scrivo molto...mailo spesso...la mail, prima dell'esperienza blog, era la mia fonte di contatti...ora inciampo anche in rete, ma mi rialzo, mi sistemo e continuo...ci sono parecchie persone che amano fare gli sgambetti, ma sono abbastanza intelligente da definirli coglioni (termine ormai sdoganato)...è esattamente durante una delle mie passeggiate che mi è baluginata l'idea di creare un blog...in tutta sincerità non sapevo della grande affluenza a questo tipo di comunicazione, ma mi sono subito appssionata..sentire, percepire,pensare e scrivere tutto sul blog...il mio fa parte della categoria Personal, ma di personal ha poco in alcuni periodi e troppo in altri...mi diverto:questo è l'obiettivo e credo di averlo raggiunto...

...questo argomento: come detto il mio blog si può incasellare nella categoria personal, ma varia di g in g....mi viene di parlare di politica come di sport, come di amore e affetti, come di Costanzo, di Silvio e compagnia bella....resta però un pensiero nella mia mente: crescere che fatica!....ho creato ed iniziata questa avventura a settembre, quando, tornata all'ovile, ho cominciato a riflettere un pò come un santone indiano...crescere e vivere ha i suoi pro ed i suoi contro..in quel periodo vedevo più gli aspetti negativi, poi è arrivato l'inverno e l'oscurità alle 5 del pomeriggio mi faceva ancor di più riflettere su questa fatica insana che nutriva i mie giorni..ma ora è primavera..ci sono le lelezioni e la luce ci riscalda fino alle 8...crescere è sempre fatica, ma siccome sono ape, ronzo dove posso e mi destreggio come meglio credo..


la mia esperienza/ispirazione è questa;non faccio nomi, ma invito tutti i "linkati" ed i "bottonati" a farci partecipi della loro esperienza.

6 comments:

Zora said...

cara, scusami se non assolvo il tuo invito ma in questi giorni sono troppo triste e impegnata con i cartoni!!
cmq io ho creato un blog perchè Zora è troppo bella per essere solo "mia" ed questo è un bel modo per esportarla anche all'estero! baci!! ciaooo!!

ape said...

zora, sono arrivata troppo tardi...ma ci sentiremo via msn.
buon viaggio!

topozozo said...

Well done, Ape! :-)
Il nuovo template ti sta venendo proprio bene. E grazie per il "mio" antipixel.
Per un po' starò offline, perciò buona Pasqua e a presto.

ape said...

Buona Pasqua anche a te.
L'"antipixel" era dovuto!

Anonymous said...

Non ho blog, ma se lo avessi, forse non pubblicherei nulla..sono negata con queste aggeggi informatici.
Bice

ape said...

Bice, potresti fare lo stesso Meme spiegando le ragioni che ti porterebbero a pubblicare un blog.
prova cara.