Sunday 5 February 2006

la prima domenica di febbraio

è la prima domenica del mese e non ho fatto alcunchè di rilevante...da buona indiana ho riflettuto...ognuno di noi dovrebbe riflettere sull'oggi, sul domani..su ciò che ci circonda...su chi ci circonda...su quanto le persone che conosciamo ci conoscono..su qnt conosciamo le persone che ci circondano, sui loro sentimenti, le loro paure, i loro problemi...
guardare dentro gli altri per guardarsi meglio: non voglio fare retorica né entrare in filosofie di vita che poco mi appartengono o poco capisco...voglio solo riflettere su un concetto: tante volte mi sono sentita bene aiutando gli altri (ma nn voglio affatto apparire la paladina del mondo)..per altrettante volte mi sono sentita bene solo ascoltando le mie amiche...tente volte ho acquistato fiducia e sicurezza tranquillamente seduta in poltrona a chiacchierare con le mie amiche...riuscire a prendere tnt dalla semplicità è la miglore strategia per vivere in serenità..dovremmo imparare a trovare il giusto mezzo, dovremmo acquisire la capacità di selezionare gli agenti negativi, catalogarli e moderarli...

4 comments:

berso said...

Ape? tutto ok? sei così introspettiva che mi preoccupi. Quel che dici è saggio ma pensare troppo a queste cose rischia di farti scappare il tempo da sotto il naso e ogni momento può essere essenziale. io opto per un'istintività ammaestrata a dovere, visto che siamo animali....
notte

ape said...

dici che ho esagerato?forse..ma ieri ho avuta una lunga conversazione con una ragazza, diciamo, meno fortunata di me...ed ecco le mie osservazioni: delle volte si pensa troppo a se stessi e la maggior parte di quelle volte ci si trova insoddisfatti...per il mio carattere, pensare agli altri significa star bene con me stessa...medicina a cui dovrei pensare più spesso.
ape

emma said...

hai proprio ragione: ci sono delle volte in cui potresti arruolarti nella legione straniera per quanto ti senti forte e fiero di te stesso.
emma

curcuma said...

passerò di nuovo..