Thursday, 28 June, 2007

amiche???

la classe più pericolosa, secondo me, è quella delle amiche del fidanzato...
perchè sono buone, danno buoni consigli all'amico, sono rispettose e cordiali con la fidanzata (anzi, delle volte si spingono anche a tesserne le lodi), ma poi, quando meno te lo aspetti, quando tutto sembra chiaro e limpido, ZAMM!! il loro zampino arriva al cuore dell'amico con una poesia o con una cordiale dichiarazione indiretta, frutto di un subdolo ragionamento razionale premeditato...sì perchè loro fanno le amiche comprensive, quelle che percepiscono i bisogni della fidanzata e ne intuiscono le mosse, che sono in grado di fare un'analisi precisa delle intenzioni e delle ambizioni di quella dolce metà che, vittima inconsapevole, si rende oggetto delle macchinazioni del terzo incomodo...

tutto questo per dire NO alle amiche (anche lontane) del fidanzato: perchè se la smettano di lavorare capziosamente per tirare acqua al proprio mulino...

io&me in cucina

posso ritenermi soddisfatta: oggi ho cucinato pesto genovese, lassi alla menta e latte di mandorla...alla faccia di tutti quelli che non apprezzano i blog culinari perchè considerati inutili e ripetitivi...
non temete, anche voi siete noiosi se parlate continuamente di tv,spettacolo, gossip e politica, calcio o fantacalcio....o peggio ancora consigliate sistemi operativi a gente che si trova benissimo con quello che già ha...e poi: lo spezzatino con i fagioli lo fanno ovunque in Italia, ma in nessun posto uguale.

Monday, 25 June, 2007

dite cheeeeese...

ci sono persone che solo con il fotoritocco potrebbero venir bene in foto...altre, che anche all'ombra di un cipresso secolare, riescono a far splendere la dentatura bianca smaltata...altre ancora invece, non si applicano e ad ogni foto escono con bocca storta o occhi a guardare il Creatore...poi ci sono gli occhi rossi e le corna...la bocca aperta per chiamare sempre l'ultimo e le figure sfocate per una cattiva luce notturna...
fatto è che la tecnologia va avanti, ma se si è brutti, poco si può fare
(capito E. !!???)

Sunday, 24 June, 2007

il clan Gilioni

è ormai certo, la famiglia di mia madre è un clan...perchè il Padre della madre di mia madre era un Gilioni e la famiglia ereditata è da sempre un gruppo a sè con proprie regole e comportamenti...sarà che le nipoti sono quasi tutte femmine, sarà che la famiglia è stata messa sempre al primo posto, educata alla tutela e alla salvaguardia della specie, votata e devota alle relazioni parentali, rispettosa dei rapporti tra nonni e zii, nipoti e cugine..

ieri sera ci siamo riuniti, nipoti e pronipoti del suddetto, per festeggiare gli 80 anni della zia Polli (se li porta benissimo)...eravamo in 30, ma almeno 10 pronipoti hanno declinato la possibilità di partecipare alle riunioni dei Gilioni per mete, a loro detta, più piacevoli..io non sono una Gilioni, ma credo di far già parte del clan perchè rispetto regole e forme del viver bene nel nucleo familiare e al di fuori..

non ho mai pensato ad avere figli, ma queste cene mi fanno venir voglia di averne almeno 3!

Friday, 22 June, 2007

domandone

può esservi male fisico a fronte di una cattiva igiene?

Wednesday, 20 June, 2007

Caterina

".. Chi vuol venire? ho saputo
che parte appena fa notte
il treno delle meraviglie,
il treno espresso che fila
fra i rami degli alberi e corre
veloce più assai del fulmine.."

così iniziano le avventure di Caterina ed in questa atmosfera io mi accingo a leggere del suo viaggio alla ricerca della sua vecchia bambola che non le piaceva ed ha venduto per un soldo bucato..ma subito si pente ed inizia il giro...

Tuesday, 19 June, 2007

coffee break

se le pause esistono,vuol dire che necessitano nella vita...però non credevo fosse così dura staccarsi mentalmente da una persona, vedere la sua vita non più "dal di dentro" ed esser gelosa senza averne il diritto...
io e lui ce ne siamo presa una, ma già mi manca...come se non fosse più mio e potesse pensare ciò che vuole senza di me...già lo fa, ma durante la pausa sembriamo più liberi di pensare, senza incorrere in malintesi con la dolce metà...
io non so come ci si comporta e quali siano i diritti da "non fidanzata" di cui posso avvalermi per giustificare le mie emozioni "da fidanzata", ma so che ho pianto ed ora mi manca molto più di ieri...

questa pausa ci farà bene e credo che potremmo trarre delle buone valutazioni sullo stato della coppia..certo è, che non voglio vederla come palliativo per non dire che la storia sia finita...se lo stop è produttivo ecco nuova linfa, nuova energia positiva da scaricare nel rapporto...

Monday, 18 June, 2007














in fondo, il mare è sole spiaggia e chiacchiere sotto l'ombrellone nelle ore più calde..da piccola era un giocare continuo con secchiello e paletta, caffè di sabbia e bagno in mare..poi si è passati alle passeggiate verso altri stabilimenti balneari per vedere quel ragazzo in costume e poi chitarra alla mano ai falò di metà agosto...col passare del tempo, sono stati abbandonati pattini e bici e siamo saliti in sella alla macchina degli amici alla volta di Orbetello e discoteche "on the beach"..quegli anni sono passati, ma le persone intorno all'ombrellone sono sempre le stesse: cresciute e maturate, sciolte nella parlantina e occupate nel costudire la bimba nata dal proprio amore...
andare al mare sempre nello stesso posto, comporta pro e contro, però è sempre una grande soddisfazione pagare 150eu di ici e poter usufruire, anzi sfruttare, quell'appartamento che ti permette di evadere non appena si può dalla città serra...

Friday, 15 June, 2007

mi assento























mi assento qualche giorno...me ne vado al mare a sbrinare la mente dalla quotidianità metropolitana e mettere un pò di ordine al caos dei pensieri.

Wednesday, 13 June, 2007

sembrava intelligente

credo che chiunque abbia avuto, nel corso della propria vita scolastica (e non) un personaggio che gli faceva ombra per così dire...una di quelle persone che non si sopportavano, protagoniste sulla scena scolastica, al catechismo e nelle attività extra...una di quelle che si professavano saccenti e cochhe dei professori, brave e lecchine, una di quelle secchione ma non di testa...
la mia si chiamava D.R.: aveva ereditato dalla madre il vociare ad alte frequenze, il doversi di distinguere (anche facendo brutte figure), gli starnuti rumorosi e la volontà di sopraffazione come re della giungla narnese...era supportata da professori ed insegnanti, a dire di altri coscienziosa, famosa anche se stramba e eccentrica...in alcune occasioni mi sembrava picchiatella, ma sembrava che facesse sempre la cosa giusta!

questo pomeriggio ho incontrata questa (ormai) donna dietro ad un giornale pubblicitario mentre mi accingevo ad entrare al market...uno sguardo e per lei la fine: ha cercato in tutti i modi di evitarmi nascondendosi tra gli scaffali e volatizzandosi tra le zucchine a 1,99eu...povera ragazza, abbandonata dalla famiglia perchè scappata di casa con il fidanzatino della madre maritata!!...povera donna senza basi di cultura ed educazione scampata ad un destino non so quanto migliore!!..povera D. un tempo fascinosa e arrivista ed ora caduta dietro ad un giornale...
purtroppo l'invidia è una brutta bestia e lei ne ha pagate le conseguenze con la società, ma forse si trattava solo di insicurezza!

Monday, 11 June, 2007

chiedo..

a tutti quelli in ascolto, ricette/piatti con i fiori di zucca...
mi appello a voi per un ricevimento di 80 anni che si terrà il prossimo 23 giugno (in piena estate!)..
mi serve una pietanza per un buffet, semplice da trasportare e senza tanti passaggi culinari visto che devo preparare altre pietanze...fritti sì, ma che reggano e superino, in croccantezza, le 3 hs successive...un piatto che possa richiamare anche i cibi poveri di una volta visto che la zietta ha la sua età certa!
se fosse possibile colorato e fresco, campagnolo e perchè no siculo (
bian e lalla, una delle vostre???)...
ah, dimenticavo: si tratta di una cena...

quindi: armiamoci e pensate!

arghhh



























com'è possibile che abbia fame di prima mattina?
devo smettere di farmi provocare dai dolci al piano di sopra e pensare alla prova costume..

Friday, 8 June, 2007

sindrome

...credo di aver raggiunto l'apice della sindrome "giardinaggio"...
se all'inizio era un passatempo (quasi anti stress) ora è diventata una mania assidua e costante...semino e pianto qualsiasi essere vivente, dai noccioli ai semi, dalle piantine di menta alle fragoline di bosco (che non cresceranno mai in pianura!)...mangio, sputo e semino...il brutto è che ne parlo con tutti come se tutti fossero interessati a pomodori e zucche dell'orto!
io per ora non mi preoccupo, perchè anche dalle dipendenze, con l'aiuto, si esce...però se continua, dovrò provvedermi!

Thursday, 7 June, 2007

se son zucche cresceranno


..e siccome l'elefante va mangiato a piccoli bocconi, anche l'attività da agente immobiliare sarei in grado di averla appresa appieno solo dopo anni di esperienza..nessuno nasce "imparato" e nessuno si illude che le cose inizialmente possano essere facili, però voglio provarci...
si tratterebbe di una sfida con me stessa, si tratterebbe di capire ciò che so fare e ciò che mi piacerebbe fare...si tratterebbe di tastare con mano il terreno e entrare nella parte...perchè no, se me se ne desse l'opportunità (????)...
attendo la telefonata del Sig. Gabetti e aspetto...chissà che la ruota cominci a girare??!

ps: aò,oggi ar(r)iva Bush!!

Wednesday, 6 June, 2007

Gab.

va bene: jeans e maglietta e gioielli indiani..magari una di quelle colorate ma non troppo...ma nemmeno eccessivamente estiva e colorata, è pur sempre un colloquio di lavoro...questo mi hanno consigliato le cugine lontane per questo pomeriggio e così farò...sì perchè ieri una "property solution agency" mi ha scelta per un colloquio...sembra che la ruota cominci a girare e sia passata per un attimo anche da me, proprio in questo periodo in cui la mia insoddisfazione anche per una frittata stava toccando il culmine...

"quindi aro, calma e sangue freddo..di esperienze non ne hai fatte, ma sei disposta ad imparare nel più breve tempo possibile...sei umile e ben educata, sai farti amare e sai gestire rapporti nell'ambito privato, così farai nel pubblico...vai e scuoti le loro menti"...
e poi Goran saprà darti il ritmo giusto!

Monday, 4 June, 2007

4 giugno

il 4 giugno ha sempre detto qualcosa a tutti gli studenti..
alle elementari questa data rappresentava l'inizio del sole e delle giornate senza scuola...finita la recita scolastica, tutti lontani dai banchi, con la pancia al sole.

alle medie questo distacco era minore, perchè in tre anni si doveva terminare un ciclo ed esser pronti al grande salto verso la scuola superiore..in terza media soprattutto, le menti ero impegnate negli esami e nella scelta del liceo che, a parer di tanti, rappresentava il trampolino di lancio per una futura discesa nel campo lavorativo...in verità, il 4 maggio delle medie, era dedicato alla scelta di cartine e mappe da tenere sotto gli occhi durante il colloquio di esame.

al liceo il 4 giugno era un giorno di pausa tra un'interrogazione ed un'altra...era un giorno di preghiera perchè quel 6 - comparisse sulla pagella come semplice 6...in quinto liceo il 4 giugno rappresentava l'anniversario della strage di piazza tienamen...era il momento dei risultati e delle verifiche, delle interrogazioni per la salvezza..era il giorno delle traduzioni..si sperava di prendere un pò di sole durante l'estate avendo in mente meno pensieri possibile.