Thursday 29 June 2006

è ufficialmente estate...ma non lo dico per il caldo o l'afa, l'aria irrespirabile o le temperature al di sopra di ogni media...lo dico per il mondo televisivo...intendo quel mondo che si proietta nelle ns case ad orari alterni a seconda dei ns bisogni, della ns voglia e delle ns esigenze mentali...intendo quella scatoletta che può sparare cazzate e far crescere male milioni di giovani come dedicarci serate intere di melodrammi familiari, stragi e raffiche di pallottole in prima serata..intendo quel tubo che vomita personaggi più o meno noti, che celebra starlette e letterine minuscole, che decapita la vita di volti noti in due parole, che sperpera moralità ed etica...l'estate è arrivata anche in quella scatola...menti allo sbando, trasmissioni vecchie e puzzolenti di naftalina che ogni anno vengono reciclate e tolte dagli archivi....non c'è trasmissione e programma che possa fare al caso mio...va bhè che il cervello deve andare in vacanza, ma sembra che lo vogliano mandare del tutto in pensione facendoci sorbire strascichi di neuroni su due gambe, pettinati, con le tette ed il culo leggermente scoperto...sembra quasi che ci vogliano prendere in giro pensando che noi non ce ne accorgiamo,tanto siamo in vacanza, tanto non badiamo a quella scatola quando siamo presi a sventolarci con il ventaglio o ad accendere ilventilatore...eppure anche il semplice atto di "appicciare" l'interruttore del condizionatore ci lascia spazio di pensare e riflettere che poi tanto stupidi non siamo...sappiamo essere individui consenzienti capaci di intendere e di volere...eppure continuano a sfornare trasmissioni prive di senso pratico, di cultura, di fantasia, di coloriture e sfumature intellettuali...ma che siamo, asini??



la "parola del giorno" è: NEQUIZIA inteso come malvagità, iniquità,sdegno rabbioso.

.

Tuesday 27 June 2006

question time

1) è vero che l'amore rende belli?

2) la chimica dei corpi esiste?

3) perchè francesco totti non ha fatto il cucchiaio?

4) se gli occhi sono lo specchio dell'anima, le labbra sono lo specchio dell'intestino?

5) perchè bisogna terminare, o almeno frequentare, l'università per acquisire sicurezza cognitiva (tale da esser reputata "da curriculum")?



.

Sunday 25 June 2006


....gli occhioni malinconici di questi animaletti, fanno più male di qualsiasi altra ferita...

anche questo è un meme contro tutti coloro che si affannano a cercare la protezione contro gli UVA, non pensando che dovrebbero pararsi solo dalla galera!

.

Saturday 24 June 2006

tante cose...troppe cose...tante emozioni e tante faccende da sbrigare...prime su tutti le vaccinazioni..poi shopping per india...e poi tanta ma tanta musica e studio...e poi roma e poi narni..e poi terni in jazz...e poi pass e poi anello..e poi treno e caldo..e afa e umidità e sole, tanto sole e acqua...


"due parole del giorno": patronimico e imprescindibile


ho la testa ovunque, ma non su qst foglio bianco...testa e testate...dovei dare delle testate al muro, per vuotarla delle cazzate che ci sono dentro e poterla riempire di cose sensate e pensieri decenti e meno deficienti...

STUDIO!!

.

Thursday 22 June 2006

esternazioni gratuite...

yuppieeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee
'ggiooooooooooooooooooooooooooooooooooo...
apeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee........
arooooooooooooooooooooooooooooooo.......
romaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa.....
motoooooooooooooooo
......STUDIO, ovvio.

Tuesday 20 June 2006


da qualche giorno mi capita di chiedere: "sei felice?" ... non saprei per quale motivo (cioè, lo so ma nn ve lo dico), ma la risposta non mi sembra alquanto ovvia e semplice...non è facile sapere e sentirsi felici e allo stesso tempo rispondere..ci sono una serie di aspetti, relazioni, convenzioni che si dovrebbero tener da conto nel momento in cui vi si chiede "sei felice?"....una cosa che mi manda in riflessione acuta è l'uguagliare la felicità con la serenità...secondo me due sensazioni positive (e su qst siam d'accordo) ma non sempre contemporanee e coincidenti....potrei essere felice, ma nn esser serena....il concetto di felicità si estrinseca nel giro di poco tempo...è un godimento temporaneo di desideri e speranze....la serenità racchiude tanti valori e sensazioni che nel lungo periodo vengono vagliate e destinate alla beatitudine dell'individuo...l'armonia spirituale non si raggiunge in poco tempo e non va scemando nel tempo...forse se raggiungi la serenità, sarai felice per sempre, ma se sei felice, non sarai per sempre sereno...

io sono felice e vorrei urlarlo, strillarlo negli orecchi dei passanti...vorrei scriverlo e disegnarlo..un muro tutto mio su cui scrivere "aroti è felice"....non sono serena, perchè cause di forza maggiore non me lo permettono, ma sono felice...un primo passo, il resto arriverà...

vivete felici, se potete...e se non potete, permettetevelo...


.

Monday 19 June 2006

ancora una volta zion docet


01- Che ora è? 18:37
02- Nome : aroti
03- Compleanno: 26 febbraio
04- Segno zodiacale: pesci
05- Tatuaggi: no
06- Piercing: al naso, ma è piccolo!!
07- Sei innamorato/a: che domande sono??!!
08- Ti piaci interiormente? nel senso se mi piacciono i miei reni?
09- Hai già amato al punto di piangere per qualcuno? non me ne sono accorta..
10- Hai mai fatto un incidente con la macchina? no
11- Hai mai avuto una frattura? no
12- Pepsi o coca-cola ? anche la pepsi c'ha il brevetto?
12b- Whisky o vodka ? vodka al melone
13- Ti fidi dei tuoi amici? sono progettati per esser fidati
14- Colore preferito per l'intimo: nero
15-Misura di scarpe: 35 e ci risparmio perchè i numeri da bambini costano meno
16- Numero preferito: 3
17- Tipo di musica preferita: ultimamente jazz
18- Doccia o bagno? doccia
19- Cosa odi? l'invadenza
20- Come ti vedi nel futuro? più alta
23- Da chi hai ricevuto questa mail? l'ho copiata da me
24- Quale dei tuoi amici vive il più lontano? Guidone: sta a Milano, poi a Palermo poi in Russia
25- Quale degli amici sarà il più veloce a rispondere? ma qst non è una mail!!
26- Chi il più lento? ripeto: non è una mail!!??
27- Cosa cambieresti nella tua vita? perchè deve andare per forza storta?!
28- Proverbio preferito? "nella botte piccola..."
29- CD preferito? Radiohead: compilation regalatami da Daniele (bastiolo)
30- Di cosa hai paura? di essere abbandonata
31- La prima cosa a cui pensi quando ti svegli? ultimamente agli occhi di una persona
32- Il tuo film preferito? non sono cinefila
33- Se potessi essere qualcun altro chi saresti? Margareth Tatcher
34- Cosa c'e appeso al muro della tua camera? un Botero: il Club del giardinaggio
35- Cosa c'e sotto il tuo letto? pavimento
36- Un posto dove ti piacerebbe andare? tornare in Irlanda con p.
38- E chi sei sicuro risponderà? arfacce, non è una mail!!
39- Di chi vorresti leggere la risposta? di tutti
40- Profumo preferito? feromoni
41- Sport preferito? scherma
42- Timido o estroverso? pensavo di essere estroversa, ma in certe situazioni mi intimidisco
43- Soprannomi? ape
44- Una frase che non ti piace? "Torni il prossimo appello".
45- Hai paura della morte? Se c'è la morte, non ci sono io.
46- A che ora vai a letto di solito? a che ora vado a dormire o a che ora mi addormento??
47- Ti piace ricevere in regalo dei fiori? Di certo non crisantemi.


.

Sunday 18 June 2006

non avrei mai pensato che l'attività di blogger mi potesse dare così tanto..non pensavo che la vita da blogger fosse così ricca di sensazioni positive.... fino allo scorso settembre disdegnavo mondo virtuale e blog community....ed invece in poco più di 9 mesi sono venuta a conoscenza di personaggi e persone curiose e divertenti...ed ancora ne farò....

per ora solo tre nomi...(con cui mi sento costantemente)
piggio (ma il fimo si trova in giro o è raba da spacciatori??)
lalla (ho sentita la tua voce, minkia)
anto ( prima o poi la compro anche io la webcam, così ti posso sorridere)

.

Friday 16 June 2006

ma il training autogeno serve? anzi, dovrei dire: a cosa serve? è utile per un trascorrere della vita più confortevole con la propria mente ....dicono che ti sdrai, riposi gli occhi, li chiudi e pensi...pensi al nulla..pensi e ti concentri sul tuo respiro...sarà...a me delle volte fa male pensare...quando vado a dormire mi capita di mettermi a letto e guardare il soffitto..pensare, pensare, riflettere e ipotizzare..ed il sonno scompare...dicitur: "quando sei in crisi, pensa alle cose belle"...bò, sarà...io se comincio a pensare alle cose belle della mia vita mi distraggo e basta...non mi concentro più, mi emoziono e perdo di vista ogni situazione reale...secondo me male va: se pensi al nulla non dormi...non puoi pensare alla tua felicità perchè se la vai cercando significa che non sei felice...se pensi alle tue cose belle, non dormi lo stesso perchè ti perdi...quindi? una botta in testa avrebbe gli effetti sperati?


vivete felici, se potete.

.

Wednesday 14 June 2006

le cose succedono..succede che si rompa il vaso della nonna..e succede di non aver voglia di fare un cavolo...succede anche che non mi si allacci il reggiseno...succede di vomitare dopo una sbronza e succede di non dormire la notte dopo un bibitone di caffè alle 5 del pomeriggio...succede che una persona lontana ti pensi e ti scriva una mail..succede che altre persone al tuo pari si trovino nelle tue stesse condizioni ma che abbiano trovata la strada..succede anche di fare zapping e trovare la stessa identica Patrizia Rossetti a fare le promozioni (il sorriso nn fa vendere più materassi)...succede di ridere per uno spot e chiedersi se tutti gli spot di quell'emittente siano uguali per ogni paese di trasmissione (mi riferisco ad Mtv).. succede anche di aver fame ma non aver voglia di mangiare...succede di patire la fame perchè le ansie e le preoccupazioni ti chiudono lo stomaco...
tutto succede e tutto può succedere...a me sta succedendo, tutto e tutto ora..sono serena e sono tranquilla perchè penso di sapere cosa voglio e cosa spero...non è facile nemmeno saper sperare a qst mondo, ma il vigore mentale e forza d'animo aiutano..non sono tutto, ma nemmeno niente...a volte nella tasca si trova di tutto..a volte ci si accontenta, altre volte ci si distrae ed altre si pensa che forse quella carta di caramella poteva essere utile: ecco perchè si deve conservare tutto!!

.

Tuesday 13 June 2006

Alicante

"Une orange sur la table
Ta robe sur le tapis
Et toi dans mon lit
Doux présent de la présent
Fraîcheur de la nuit
Chaleur de ma vie"


Jacques Prévert



.

Sunday 11 June 2006

da piccola volevo fare la parrucchiera...era un desiderio clandestino e sfuggente che mi veniva quando una volta all'anno andavo dalla parrucchiera ad aggiustare il taglio o a tagliare le punte prima dell'estate..poi il desiderio è sparito per far posto al mestiere da biologa...la biologia, le piante, le ampolle, i camici bianchi (se è per qst anche a medicina mettono i camici), gli occhialini, l'alchimia di certe sostanze mi mettevano di fronte ad una scelta: solfato o nitrato?...indecisa fra i due ho volto l'attenzione al management...a 17 anni pensavo di poter facilmente entrare nell'impresa dove ancora lavora mio padre e poter gestire l'intero settore commerciale...sogni, sogni, sogni che non credo si avvereranno tanto subito, ma ci spero...a 19 anni, nell'età della scelta universitaria, avevo finalmente preso una decisione: lingue e letterature. straniere...magari a roma, così da poter stare un pò lontana dal paesello e dal parentado...decisamente la mia scelta più consona alla mia persona, alle mie aspettatite, ai miei voti liceali...a giugno del 1999 effettuo la prescrizione a Scienze Politiche all' Università degli Studi di Perugia...la mia scelta definitiva...sì, è quella la mia strada..è quella la mia decisione definitiva e "decisionalmente decisiva e determinata"...
ma ora c'è da chiedersi: cosa farò da grande? ...mai stata così indecisa

.

Saturday 10 June 2006

"Le conferme
sono più importanti
delle novità"
.

Friday 9 June 2006

siamo bersagliati dalla tecnologia...le ns menti sono naufragate per la tecnologia...ogni giorno controlliamo mail, contatti messenger, messaggi sul telefonino, commenti nei blog, scarichiamo foto digitali, formattiamo e puliamo il disco...ma è sempre una delusione scendere in giardino e non trovare posta nella cassetta delle lettere



ps: la padroncina di zora se la sta cavando egregiamente in Inghilterra, oggi in particolar modo ha qualcosa da festeggiare e di cui esultare....buona fortuna anto


.


Thursday 8 June 2006


(..uhm...giornata strana oggi..)

una mail arrivatami ieri, mi ha data l'idea di parlare di spezie..non sono esperta nè studiosa dei "poteri" di questi condimenti, ma vorrei provare a farne una "classificazione indiana"...

è d'obbligo fare una distinzione:
- il Garam Masala è una miscela di spezie derivato dalla tostatura di cannella , semi di cumino, coriandolo in polvere, baccelli di cardamomo, sgusciati, chiodi di garofano interi, grani di pepe nero e curcuma in polvere
- il Curry è allo stesso modo è una miscela di spezie pestate nel mortaio. A seconda della formulazione si avrà un curry "mild", mediamente piccante, o "sweet", molto piccante, contrariamente a quanto si potrebbe pensare.

La formulazione classica del curry comprende pepe nero, cumino, coriandolo, cannella, zafferano, curcuma ma anche chiodi di garofano, zenzero, noce moscata, fieno greco, peperoncino.
La parola curry è europea e deriva dal nome tamil "cari", che significa salsa o zuppa (infatti la pronuncia di "curry" non è quella prettamente inglese).
Gli inglesi arrivati in India hanno acquisito questo termine nella loro lingua, indicando la mistura di spezie piuttosto che il piatto cucinato: così è nato il curry. In India, infatti, l'equivalente europeo del curry (mistura di spezie) è indicato con il termine "masala". Esistono decine di masala differenti: nelle cucine dei ricchi signori indiani esistevano esperti in miscele di spezie che selezionavano e preparavano le misture per i loro padroni.
I masala più famosi sono il Garam masala (suddetto) e il Tandoori masala : coriandolo, cumino, pepe nero, curcuma, peperoncino e noce moscata.

So che non è importante sapere la differenza, o almeno non è fondamentale, visto che i gusti sono diversi e la curcuma o il coriandolo possono piacere e non, ma sono estremamente convinta che ogni ricetta di pesce o carne abbia un suo curry specifico, insostituibile se si sopportano sapori come quelli degli aromi dell'estremo oriente.
E' allo stesso modo vero che anche un olio DOP italiano extra-verginissimo (esoso ma buonissimo) potrebbe "rovinare" una ricetta indiana: gli ingredienti originali sono alla base delle ricette "etniche" e non avere il forno tandoori o la piastra per fare il chapati, rischia di alterare la pietanza.
Anche la pizza napoletana è ottima solo a Napoli; in altri luoghi è buona, ma non gode di quell'acqua e di quel basilico partenopeo.

Opinione da purista, ma anche da trasgreditrice che usa olio di casa ( e solo quello) ed una padella qualsiasi per il chapati (quando non lo metto direttamente sulla fiamma)...

meditate gente, meditate



"la parola di oggi" é: MEFISTOFELICO inteso come demoniaco o satanico.

.

Wednesday 7 June 2006


nonostante avessi ancora un pò di sonno, alle 06:43 mi sono svegliata ed alzata...gli esperti dicono che ci si sveglia quando si è finito il sonno..in effetti dalle 23:30 di ieri sera fino alle 06;43 sono esattamente 7hs e per me sono ideali..non sono dormigliona e non mi costa fatica svegliarmi presto...buona giornata a chiuque passa da queste parti.

"la parola di oggi" è MEFITICO sinonimo di MALSANO, FETIDO... non la uso spesso ma da ieri ho cominciato ad esercitarmi.

grazie a
zellon che mi ha data l'ideonza.

ps: cliccate sulla foto ed ingranditela...secondo me ravviva la mente, la sveglia e la farcisce di sensazioni genuine e fresche.

Tuesday 6 June 2006

a volte rifletto seriamente..oggi mi si è data l'occasione di pensare alla mia vita senza uno dei miei genitori...

qst mattina mia madre è partita con le amiche ed io e mio padre siamo rimasti soli...mio padre è andato a lavoro e, tornato, ha trovato il pranzetto della sua figliuola (unica, ci tengo a precisarlo per non incorrere in pensieri di invidie varie di altri componenti del nucleo famigliare)..una volta pranzato ci siamo divisi i compiti..anzi, io li avevo stabiliti già all'inizio organizzando e preparando il pranzo (il che non mi è costato fatica, vista la mia passione per la cucina), poi riposino e poi divisi i doveri: lui in giro per i suoi affari ed io a casa a "studere"...

ora è tornato e mamma ancora non si vede..l'arrivo è previsto per le 20:30 quindi ancora manca di tempo prima di vederla di nuovo impicciarsi del mio armadio...però, c'è sempre un però, l'assenza della terza persona in casa si sente...sia alivello uditivo, sia visivo (ovvio) e sia a livello consuetudinario...con mio padre abbiamo due vite impostate ed organizzate diversamente...entrambi ligi e severi con noi stessi, abbiamo " i ns tempi"..da brava indiana mi prendo le mie ore per fare anche un semplice tema...mio padre fa tutto e subito..potrebbe anche andare due volte al giorno a Roma e non sentirsi stanco per una delle sue passeggiate kilometriche...io?? io pelandro e mi trascino per casa, vagliando le possibilità di prendere o meno al Nutella prima o dopo le 18....non sono pantofolaia perchè adoro girare, ma se mi capita di stare 5 hs in casa, divento una muffa di pecorino...

e nel momento uno dei due non ci fosse più? io e papà rimarremmo ai ns ritmi? chissà come ci comporteremmo? e se venisse a mancare prima mio padre? io e mia madre siamo complici l'una dell'altra, ci capiamo all'istante senza dire una parola (ecco da chi ho "ereditato" lo sguardo cattivo), ma nel momento in cui non ci fosse più il manager di casa che organizza, spedisce, affranca e certifica, non lo so come ce la sapremmo cavare...

strana riflessione, ma concreta...prima o poi dovrò capire che prima o poi uno dei due, e poi entrambi, verranno a mancare...la mia non vuole essere malinconia o disperazione: c'est la vie!...la mia è una semplice constatazione: la vita in due in casa con il manager o con la girandolona, come sarebbe? chi farebbe cosa?

.
non c'è nulla di meglio che iniziare una giornata con questionari...quelli su cui non devi pensare tanto..quelli su cui puoi scrivere quel che vuoi, senza dover pensare "quella l'ho sbagliata"...nessuno ti giudicherà, semmai si farà due risate su di te (il che mi fa sorridere)..
e allora, visto l'invito di zion, a me la parola.


Prendete il libro più vicino a voi e aprite alla pagina 18. Cosa c'è scritto alla 4a riga? "incapacità di volere in modo deciso"...(aò, c'ha azzeccato)
Qual è l'ultima cosa che avete visto alla televisione? il telegiornale
Senza guardare indovinate che ore sono: quasi le nove?
Adesso verificate che ore sono veramente: 8:56
Oltre al rumore del vostro computer che altri rumori sentite? Keith Jarrett in Death and the Flower...di prima mattina è rilassante...sperimenta anche suoni orientaleggianti, credo gli manchi solo il sitar...ora sembrano ritmi afro...è una continua scoperta!
L'ultima volta che siete uscite che cosa avete fatto? Roma all'ambasciata indiana per visti e cose varie...e poi Roma nella sua bellezza..(non comprate le Camper a Pzz. di Spagna..costano un pò più che dalle altre parti, ma roba di 5/10 euro)
Prima di cominciare questo questionario che cosa stavate guardando? il letto da sistemare
Che cosa indossate? tuta di mio cugino quando aveva 8 anni (aò, sò piccolina, che ce devo fà??)
Avete sognato la notte scorsa? sogno sempre e qst mattina ho un sorrisetto da ebete..avrò sognato bene!?
Quando avete riso per l'ultima volta? ieri pomeriggio mentre mio padre pulivai tappetini del pandino (classe '89) con un aspira-polvere anni '70..io ci avrei aspirato le molliche dal tavolo.
Cosa c'è sulle pareti della stanza in cui vi trovate in questo momento? ritratti di Einstein e Newton, poi un Picasso ed una maiolica di Salvador Dalì...e poi un disegno della Shambala ( il paradiso indù) e una cartina dell' India intiera
Avete visto qualcosa di strano oggi? mamma con i miei orecchini etno
Cosa pensate di questo questionario? questi MEME mi piacciono..
Qual'è l'ultimo film che avete visto? non sono cinofila...cinefila, cianotica..come si dice??
Se diventassi multimiliardario stasera cosa faresti per prima cosa? comprerei la tesi rilegata e tutti i membri della commisione...Moggi mi influenza di g in g sempre più
Racconta qualche cosa di te che non sappiamo ancora: sono di origine indiana ( e qst si sa) ed ho la pelle ambrata...però metto cipria fondotinta..sai com'è?! per uniformare il colorito!
Cosa cambieresti? un pò di Governanti..anzi tutti..tutti a CUBA: FIESTA!!
Ti piace ballare? cosa e dove?
George Bush? Barbara ha i capelli bianchi più lucenti che abbia mai visto...perchè si parla di George Bush, non di George W. Bush, vero??!!
Quale sarà il nome del tuo primo figlio nel caso fosse una femmina? Emma o Gilda...per ora ho chiamata la mia macchinina Gilda..
Quale sarà il nome del vostro primo figlio nel caso fosse maschio? a me piace Leopoldo, ma tutti me lo bocciano
Avete già sognato di vivere all'estero? ogni volta che vedo i telefilm americani...quelli girati a Manhattan ovvio
Cosa vorreste che Dio vi dicesse quando varcherete la soglia del paradiso?..."sei in anticipo"
Quali sono le altre 4 persone che dovrebbero fare questo questionario sul loro blog?... tutti, dal primo all'ultimo... anche se alcuni della mia lista di link non li vedo quotati per questo genere di cose e anche se io odio la questione "catene di Sant'Antonio" (prega per noi) ...


la "parola del giorno" è PLEONASTICO : detto in più rispetto alla necessità, ripetuto, eccedente rispetto alla logica del linguaggio

.

Sunday 4 June 2006

troppa luce la parola sempre

sempre...avverbio da far paura.."ti amerò per sempre"...miseria, che paroloni..mi fan tremare...sia perchè la dichiarazione "ti amo" implica una "passione spassionata" sia paerchè ci vuole coraggio per pronunciarla...significa che continuamente amerai quella persona..ma io mi chiedo. come si fa ad amare continuamente una persona?
sempre è avverbio che implica una responsabilità..anche se dicessi "ci vedremo sempre questa settimana" comunque mi impegno a non saltare un minuto libero per stare con quella persona...significa dedicare a quella persona una compagnia costante...
più ci penso e più credo che questo avverbio venga usato troppo spesso e in malo modo...l'esagerazione che si respira in questo ultimo periodo mi fa baluginare l'idea che forse non abbiamo più la coscienza di ciò che diciamo...di come usiamo le parole e gli avverbi...voglio dire: non siamo nè nati "imparati" nè possiamo capire tutto al primo minuto..perchè non ci sforziamo di capire che non siamo progettati per esser perfetti? siamo immutabili e inesorabilmente umani... sembra invece che alcuni questa cosa non la capiscano e continuano a godere di questa "sempiterna" autonomia lessicale e grammaticale di cui nessuno gli ha data investitura...nessuno deve sentirsi spadaccino di parole e nessuno dovrebbe sentirsi l'eroe del "sempre"..eppure si esagera..eppure in tanti usano il sempre come postilla ad ogni contratto personale..come se dicendo "sempre" si avesse un aumento nella rendita degli interessi attivi....ed invece no: siamo limitati, indefinitamente responsabili di ciò che diciamo...non siamo sempiterni e non siamo continuamente noi stessi...
il sempre a mio avviso non esiste.



"la parola del giorno" : EIULARE inteso come LAMENTARSI, GUAIRE (diciamo che è arcaico, ma volete mettere in una conversazione "importante" sfoderare sto termine???!!)...e poi ha origine onomatopeica ed è quindi anche facile da ricordare


.

Saturday 3 June 2006

alzo gli occhi al cielo e vedo la mia libreria..vedo i tomi dei diritti...vedo i manuali universitari..e vedo anche 8 vocabolari..minkiolla..tedesco, inglese, francese e pure latino!..comprese tutte le enciclopedie di filosofia e i codici di diritto del lavoro e civile...

ricordo che alle elementari la maestra ci consigliava di leggere una pagina di vocabolario al giorno..l'ora consigliata era il pomeriggio tardo... magari prima della merenda,quando le nostre menti erano ancora concentrate sullo studio ed avevamo passato la digestione del pranzo..si sa che quando il fisico ha fame, ci si concentra di più e la nostra mente capta molte più informazioni in molto meno tempo rispetto a quando si ha la pancia piena....fino all'età della "non ragione" (12 anni) era la mia mamma a costringermi in questo noioso impegno..con il passare del tempo se n'è andata anche questa buona abitudine....questa mattina, ascoltando un programma alla radio mi sono accorta di quante poche parole conosco..si dice che l' "italiano medio" vive e parla con solo 300 vocaboli tra verbi e sostantivi..

non voglio uniformarmi alla collettività e non voglio cadere nella depressione letteraria più assoluta...leggerò sempre di più e appunterò a margine le parole che non conosco o le espressioni più congeniali...o meglio ancora: mi creerò una sorta di vocabolario personale su cui annotare vocaboli alla mia mente nuovi per poi poterli ripetere nella vita quotidiana...

in più vorrei inaugurare un'altra rubrica del blog: "la parola del giorno"...ogni giorno scriverò alla fine di ogni post una parola nuova da tenere a mente...intendo non solo parole nuove, ma anche desuete alla mia comunicazione quotidiana...spero così di ampliare il mio vocabolario e riuscire ,un giorno, a parlare come Enzo Biagi o Umberto Eco...ce ne vorrà di tempo, ma da brava indiana non ho fretta..il sapere si acquisisce con il tempo e con tanta pazienza e dedizione...

"la parola del giorno" : TRABALZO inteso come SCOSSONE, SUSSULTO IMPROVVISO
.

Friday 2 June 2006

si tratta di una bambina (ovvio)..
si tratta di una bambina indiana (altrettanto ovvio)...
si tratta di una bambina indiana indù (ancora più ovvio)...
mi dà l'idea di una donna..
il suo sguardo è così adulto e deciso che il suo aspetto infantile passa in secondo piano...
la collanina di perle che tiene al collo le dona un aspetto maturo e responsabile.. .
sembra fiera di qualcosa che ha fatto...
sembra soddisfatta di ciò che ha raggiunto..
sembra attrice della foto, prima donna di uno scatto Nikon
al quale si era preparata e che stava aspettando...
.. una modella che sfila per la città
portando con sè la sua bellezza semplice e genuina..

.

ieri sera ho avuta una piacevole e gradevole chiacchierata con la mia (prossima) compagna di viaggio Veronica...niente vaccino per la febbre gialla...la dengue? si saprà..anzi, il mio dottore ASL vedrà se martoriarmi con tutte quelle punture...l'antimalarico rappresenta un ulteriore problema: farlo o no? malaria: malattia febbrile acuta che si manifesta con segni di gravità diversa a seconda della specie infettante (wiki docet)...specie infettanti?? ciò vuol dire che esistono diversi tipi di zanzare che potrebbero trasmettermi un diverso tipo di malaria che non c'entra nulla con quella per cui ho fatto il vaccino...!!!mmm, male, molto male...(nicola savino è il tipo di uomo che sposerei)...2 di giugno..vediamo..sono 9 mesi che ho il blog..con 9 mesi qualcuno si costruisce sù famiglia...qualcun'altro fa anche due figli..altri scrivono un libro e qualcuno costruisce casa o l'arreda (vedi mio cugino che ha fretta di sposarsi)...io in 9 mesi ho coltivato il mio blog: come una piantina verde, piccola e delicata ho mantenuto in vita un blog....ho scritto e criticato, ho conosciuto e strette amicizie... sto scrivendo e sto morendo di freddo...sono letteralmente avvolta da una coperta invernale..freddo e cielo plumbeo..pioverà?continuerà a far freddo? tuti gli anni si ricorre alla solita giustificazione "è il giugno ( o altri mesi a seconda delle esigenze) più freddo degli ultimi 10 anni"...che palle...basta..è freddo e passerà...perchè andare a cercare spiegazioni e giustificazioni anche per il tempo??le correnti fredde sono di più di quelle calde e se si scontrano, vincono le fredde..punkt...tarallucci e wine....di buon mattino mi sono fatta un caffè corretto di anice...sulla mia persona fa bene....su ape tutto fa bene, tranne l'invadenza e la "bambocciaggine"...non vorrei mai essere accusata di aggiotaggio...a proposito: perchè Ricucci sta in galera e Moggi no? perchè il caffè tiene svegli? aminoacidi e proteine?
ora si studia..

buon 2 di Giugno a tutti..che si fa oggi? che fate voi? datemi delle idee (oltre allo studio e alla lettura si intende)

.

Thursday 1 June 2006

- ...ci sono dei momenti in cui la disperazione si trasforma in stanchezza e svaniscono i propositi di azione...delle volte mi rendo conto di aver passato un anno di inazione...un periodo di non violenza contro la mia persona...cercavo l'insolito nella realtà e trovavo solo ciò che contavo di trovare, facendomi sfuggire ciò che non mi aspettavo di trovare...ero consapevole (anzi mi ero suggestionata) che nel bene o nel male ape sarebbe sopravvissuta..ma l'inazione non sazia nè gratifica..solo l'azione rende liberi e soddisfatti...solo il pensiero sopra ogni cosa riempie la mente e la colma di beltade...
non credo di avere propositi per giugno...DEVO solo fare il mio dovere...progetti? tutti e ancor di più.

- grazie kiakkio per il mostrillo....

- "a pensar male si fa peccato ma spesso ci si azzecca "
(Andreotti)


.